Carcinoma polmonare: questo tumore è il più comune al mondo. Più di 1 milione di persone muoiono a causa di questa malattia ogni anno. L'oncologia dei polmoni è caratterizzata dal decorso latente e dalla rapida diffusione delle metastasi. Negli uomini, questa patologia viene diagnosticata molto più spesso che nelle donne, circa sette-otto volte. Le persone di diverse fasce d'età sono malate.

I primi segni di cancro ai polmoni

Considera come si manifesta il cancro ai polmoni. All'inizio della formazione di un tumore, i sintomi sono appena evidenti, o possono essere completamente assenti, a causa dei quali la maggior parte perde una grande quantità di tempo, e il cancro passa in un altro stadio.

Sintomi e segni di cancro ai polmoni:

  1. Tosse secca e prolungata Questo sintomo è il principale. Aumenta con lo sforzo fisico, l'ipotermia, durante il sonno, mentre si trova sullo stomaco, sul retro o sul lato.
  2. Allocazione. Secrezioni specifiche nell'espettorazione del muco con fiocchi di pus o di proteine.
  3. Sanguinamento (emottisi). Espettorato con sangue.
  4. Mancanza di respiro Durante lo sforzo, aumentano le manifestazioni di mancanza di respiro. Con la crescita di un tumore, il segno diventa più frequente.
  5. Dolore al petto Indica le metastasi negli organi della cavità toracica o la germinazione del tumore nel parenchima polmonare stesso. Con la tosse si verifica l'amplificazione.
  6. Diminuzione dell'appetito

Come identificare il cancro del polmone?

  1. Diagnostica a raggi X. È il principale metodo di ricerca. Prima di tutto, il paziente viene inviato per la fluorografia, dove fotografano in due proiezioni. C'è un alto rischio per la radiografia di non vedere un piccolo tumore.
  2. Tomografia computerizzata Questo metodo consente di determinare la localizzazione (posizione) del tumore, la dimensione, l'area dei linfonodi toracici, la presenza di focolai e l'area interessata. La tomografia computerizzata non fornisce una diagnosi accurata.
  3. Biopsia. Una biopsia è l'escissione di un pezzo di tessuto o di un organo per l'esame microscopico. Utilizzando questo metodo, è possibile determinare la benignità o la malignità del tumore. Questo metodo consente all'oncologo di effettuare una diagnosi al 100%. Anche questo straordinario metodo diagnostico presenta alcuni svantaggi e svantaggi. Dopo aver selezionato un materiale da una neoplasia maligna, possono iniziare delle complicazioni, come la crescita accelerata di questo tumore.
  4. Broncoscopia (tracheobronchoscopy). Con l'aiuto di un dispositivo speciale con un sensore controllato alla fine, dotato di una foto o di una videocamera, è possibile osservare lo stato dell'organo, il tessuto dei bronchi. Viene anche usato per rimuovere tumori e corpi estranei.
  5. Analisi citologica dell'espettorato. L'esame dell'espettorato può rilevare lo stesso tumore maligno, e inoltre, per la prevenzione e altre malattie, la presenza di funghi e parassiti nel corpo, la tubercolosi è più. L'eccesso non sarà accurato!
  6. Analisi del sangue o delle urine per i marcatori tumorali. Un marcatore tumorale è una sostanza specifica, un prodotto vitale di un tumore, che si trova nel sangue o nelle urine.

Che tipo di persone sono a rischio?

  • Età. Le persone oltre i quaranta devono essere controllate annualmente.
  • Sesso maschile Il cancro del polmone è più spesso affetto da uomini. Inoltre, la differenza è molto evidente - 5-8 volte, a seconda della categoria di età rispetto.
  • Nazionalità. Gli afroamericani si ammalano molto più spesso delle altre nazioni.
  • Predisposizione genetica. La presenza di parenti di sangue di cancro.
  • Fumo. I fattori decisivi in ​​questa materia non sono solo l'esperienza totale del fumatore, ma anche l'intensità del numero di sigarette fumate al giorno. La ragione di ciò potrebbe essere la deposizione di nicotina nei polmoni.
  • Fumo passivo. Frequentemente essere vicino ai fumatori o nelle stanze fumose supera il fattore di rischio della malattia del 20%.
  • Malattia polmonare cronica Malattie come tubercolosi, broncopneumopatia cronica ostruttiva, bronchiectasie, distruzione polmonare, malattia polmonare polmonare.
  • Infezione da HIV Il cancro viene diagnosticato due volte più spesso nelle persone con infezione da HIV.
  • Radioterapia Le persone che hanno subito un'esposizione alle radiazioni sono a rischio, poiché i raggi influenzano la cellula, cambiando le funzioni degli organoidi, di conseguenza, non possono funzionare pienamente.
  • Il carcinoma a piccole cellule è il tumore più terribile e aggressivamente in via di sviluppo e dà metastasi anche sulle piccole dimensioni del tumore stesso. È raro, di solito nei fumatori.
  • Il carcinoma a cellule squamose, il tipo più comune di tumore, si sviluppa da cellule epiteliali piatte.
  • L'adenocarcinoma - si verifica raramente, è formato dalla membrana mucosa.
  • Grande cellula - colpisce più spesso le donne rispetto agli uomini. Una caratteristica speciale è l'inizio dello sviluppo del cancro nei bronchi subsegmentali e la formazione precoce delle metastasi nei linfonodi del mediastino, inoltre vi è una lesione periferica delle ghiandole surrenali, della pleura, delle ossa e del cervello.

Fasi del cancro

Ci sono solo quattro fasi del cancro, ognuna di queste fasi è caratterizzata da alcuni sintomi e manifestazioni. Per ogni fase, un singolo trattamento viene selezionato da un oncologo. Completamente sbarazzarsi di questa patologia è possibile solo nelle prime fasi.

  • Il primo stadio è 1A. La neoplasia non deve superare i 3 cm di diametro, ma questa fase procede senza tosse. Identificare molto difficile.
  • Il primo stadio è 1B. La dimensione del tumore è in grado di raggiungere un diametro fino a 5 centimetri, ma una neoplasia maligna non secerne i marcatori tumorali nel sangue, il che significa che può ancora essere completamente rimosso.

Se questa malattia viene rilevata in questa fase, la prognosi della malattia in 70 casi su 100 sarà favorevole. Sfortunatamente, come detto sopra, è molto difficile e quasi impossibile da riconoscere nella fase iniziale, dal momento che il tumore è molto piccolo e non ci sono sintomi evidenti.

Dovresti sempre prestare attenzione ai sintomi allarmanti sia negli adulti che nei bambini: il grado di tosse e la consistenza e l'odore dell'espettorato, può essere putrido e verdastro.

Un grande pericolo può essere il tumore polmonare a piccole cellule, diffondendo le metastasi in tutto il corpo quasi istantaneamente. Se sospetti una tale lesione cancerosa, dovresti ricorrere immediatamente al trattamento: la chemioterapia o la chirurgia.

Il secondo stadio del cancro inizia quando un tumore forma più di cinque centimetri di diametro. Tra i principali sintomi si possono distinguere un aumento della tosse con espettorato intervallato da sangue, febbre, respiro rapido, nonché una possibile "mancanza di aria". In questa fase, c'è spesso una forte perdita di peso.

  • Fase 2A. Un tumore maligno di diametro si è diffuso oltre 5 centimetri. I linfonodi sono quasi raggiunti, ma non ancora colpiti.
  • Fase 2B. Un tumore maligno raggiunge i 7 cm, ma la neoplasia, come nella fase 2A, non si estende ancora ai linfonodi. Potrebbe esserci indigestione Possibili metastasi sulla cavità toracica.

La percentuale di sopravvivenza nel secondo stadio: 30 pazienti su 100. Un trattamento scelto in modo adeguato consente di aumentare l'aspettativa di vita: fino a circa 4-6 anni. Nel carcinoma a piccole cellule, la prognosi in questa fase è ancora peggiore: 18 su 100 pazienti.

TERZO stadio del cancro. In questa fase, il trattamento praticamente non aiuta.

  • Fase 3A. Tumore più di 7 centimetri. Ha già raggiunto tessuti aderenti e danni ai linfonodi vicino al polmone. Le metastasi compaiono, la loro area apparente si espande notevolmente e copre il torace, la trachea, i vasi sanguigni, anche vicino al cuore e può penetrare nella fascia toracica.
  • Fase 3B. Un tumore maligno di oltre 7 cm di diametro, può già colpire anche le pareti dei polmoni. Raramente, le metastasi possono raggiungere il cuore, vasi tracheali che causano lo sviluppo di pericardite.

I sintomi nella terza fase sono pronunciati. Forte tosse con sangue, forte dolore al petto, dolore al petto. In questa fase, i medici prescrivono farmaci anti-tosse. Il trattamento principale è quello di sopprimere la crescita delle cellule tumorali con la chemioterapia, ma sfortunatamente il trattamento è inefficace, il tumore cresce e distrugge il corpo. Cancro di sinistra o destra, con queste lesioni, parti dei polmoni resecano l'intero o parte del polmone.

La sopravvivenza in questa fase è molto bassa. Solo 9 pazienti su 100 riescono a fuggire con l'aiuto di una dose shock di chemioterapia e delle ultime tecnologie nel trattamento dell'oncologia.

Il QUARTO stadio del cancro del polmone non è più curabile e nel 100% dei casi è fatale. In questa fase, c'è una sconfitta da metastasi di organi vicini e lontani. Altri tumori degli organi del fegato, reni, seno e altri organi sono anche collegati al cancro del polmone.

Quante persone convivono con il cancro ai polmoni, non è possibile rispondere con precisione a nessuno specialista, poiché dipende da molti fattori, dal corpo umano, dall'immunità, dalle forme di cancro ai polmoni (carcinoma).

http://oncoved.ru/rak-lyogkogo/vse-pro-rak-legkih

Segni, sintomi, stadi e trattamento del cancro del polmone

Nella struttura del cancro, questa è una delle patologie più comuni. La base del cancro del polmone è la degenerazione maligna dell'epitelio del tessuto polmonare e l'alterato scambio d'aria. Le cellule maligne sono anche chiamate di basso grado (sul tema: carcinoma polmonare di basso grado). La malattia è caratterizzata da un'elevata mortalità. Il principale gruppo a rischio è il fumo di uomini di età compresa tra 50 e 80 anni. Una caratteristica della moderna patogenesi è una diminuzione dell'età della diagnosi primaria e un aumento della probabilità di cancro del polmone nelle donne. (in tema: cancro polmonare benigno)

Statistiche sul cancro del polmone

Le statistiche di incidenza del cancro del polmone sono controverse e frammentate. Tuttavia, l'influenza di alcune sostanze sullo sviluppo della malattia è chiaramente stabilita. L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) riferisce che la causa principale del cancro del polmone è il fumo di tabacco, che provoca fino all'80% di tutti i casi segnalati di questo tipo di cancro. In Russia, circa 60 mila persone si ammalano ogni anno.

Il gruppo principale di casi è costituito da fumatori a lungo termine di età compresa tra i 50 e gli 80 anni, questa categoria costituisce il 60-70% di tutti i casi di cancro ai polmoni e la mortalità - 70-90%.

Secondo alcuni ricercatori, la struttura dell'incidenza di varie forme di questa patologia a seconda dell'età è la seguente:

fino al 45-10% di tutti i casi;

da 46 a 60 anni - il 52% dei casi;

da 61 a 75 anni -38% dei casi.

Fino a poco tempo fa, il cancro del polmone era considerato principalmente una malattia maschile. Attualmente, vi è un aumento dell'incidenza delle donne e una diminuzione nell'età del rilevamento primario della malattia. I ricercatori attribuiscono questo fenomeno a un aumento del numero di fumatori donne (fino al 10%) e di persone che lavorano in industrie pericolose.

Numero di pazienti di sesso femminile dal 2003 al 2014 aumentato di circa il 5-10%.

Attualmente, la proporzione di genere dell'incidenza del cancro del polmone è:

nel gruppo di fino a 45 anni - quattro uomini a una donna;

da 46 a 60 anni: otto a uno;

da 61 a 75 anni - cinque a uno.

Così, in gruppi fino a 45 e dopo 60 anni, c'è un aumento significativo nei pazienti del sesso debole.

Quanti vivono con il cancro ai polmoni?

La malattia è caratterizzata da un'elevata mortalità. Questa caratteristica è associata all'importanza della funzione respiratoria per il corpo.

La vita può continuare con la distruzione del cervello, del fegato, dei reni, di qualsiasi altro organo fino a quando il respiro si ferma o il cuore. Secondo i canoni della fisiopatologia moderna, la morte biologica è una cessazione della respirazione o del battito del cuore.

A un certo stadio della carcinogenesi in un paziente, si osserva una rapida estinzione delle funzioni vitali con una diminuzione dell'attività respiratoria dei polmoni. È impossibile compensare la funzione del polmone con un apparato artificiale, il processo di scambio d'aria (aria atmosferica - polmoni - sangue) è unico.

Esistono statistiche sulla probabilità di sopravvivenza a cinque anni di persone in diversi stadi del cancro del polmone. Chiaramente, ci sono più possibilità di salvare vite umane in pazienti che ricevono assistenza medica nelle prime fasi del cancro. Tuttavia, senza avere informazioni complete sulle caratteristiche della patogenesi, non è etico dare una prognosi individuale.

Nel frattempo, il tasso di sopravvivenza dei pazienti è statisticamente significativamente più alto in diverse localizzazioni della lesione alla periferia o al centro del polmone, dove sono concentrate le principali vie aeree, molte grandi navi e nodi nervosi.

Elevate possibilità di sopravvivenza a lungo termine nelle lesioni polmonari periferiche. Ci sono casi di aspettativa di vita di oltre dieci anni dal momento della diagnosi. La peculiarità della carcinogenesi della forma periferica del cancro è il decorso lento e l'assenza prolungata di una risposta dolorosa. I pazienti anche del quarto stadio hanno condizioni fisiologiche relativamente buone e non sentono dolore. Solo in un periodo critico, l'affaticamento aumenta, il peso diminuisce, il dolore si sviluppa dopo metastasi agli organi vitali.

Dispari bassi con una forma centrale di cancro. L'aspettativa di vita dal momento della diagnosi non supera i 3-4 anni. La carcinogenesi attiva dura in media 9-12 mesi. Il tumore è caratterizzato da aggressività, soprattutto nelle ultime fasi, quando qualsiasi trattamento moderno è inefficace, caratterizzato dallo sviluppo di sindrome del dolore nella sconfitta dei bronchi centrali e metastasi agli organi vicini.

È chiaro che quanto sopra è informazioni condizionali. Il cancro è sempre una malattia imprevedibile, accompagnata dalla crescita esplosiva delle cellule, o il processo inverso e l'inibizione della carcinogenesi (sul tema: cancro ai polmoni nei bambini).

Inoltre, l'aggressività del cancro dipende dalla struttura microscopica (istologica) delle cellule, ad esempio, a cellule piccole o non a piccole cellule (sotto forma di cellule tumorali).

I medici hanno meno probabilità di prolungare la vita dei pazienti con carcinoma a piccole cellule, anche dopo operazioni radicali e recidiva di carcinogenesi.

Sintomi del cancro del polmone

Il cancro del polmone, in particolare le sue forme periferiche, è difficile da diagnosticare nelle prime fasi della carcinogenesi.

Cause di errori diagnostici dovuti a:

densità simile di cellule normali e tumori maligni, mascheramento di cellule malate sotto cellule sane - tutto questo complica la diagnosi, anche attraverso metodi di visualizzazione;

la posizione della lesione sotto il tessuto osseo del torace;

l'assenza di linfonodi regionali localizzati vicino alla superficie della pelle e che rispondono più rapidamente alla patogenesi;

debole sensibilità al dolore delle aree periferiche dei polmoni che non hanno recettori del dolore;

alto livello di protezione compensatoria, rispettivamente, una prolungata assenza di sintomi clinici pericolosi, diagnostici confusi con somiglianze con malattie suscettibili di trattamento medico e non chirurgico.

I passaggi diagnostici per determinare i sintomi del cancro del polmone e i suoi tipi includono l'accumulo o la sintesi di informazioni cliniche, morfologiche e istologiche sulla malattia e la loro successiva analisi.

Pertanto, la diagnosi di qualsiasi malattia, incluso questo, comprende due aree di ricerca (sintesi e analisi) e tre fasi di diagnosi (segni primari, sintomi comuni, sintomi differenziali):

Segni primari della malattia Sentimenti del paziente sotto forma di emottisi, tosse, affaticamento, progressiva emaciazione, cattivo odore durante la respirazione e altri segni con cui una persona che si sente male, consultare un medico per consultare e determinare le cause della malattia.

Sintomi generali Determinazione della localizzazione della patogenesi (nella parte centrale, periferica, apicale del polmone). stabilito:

metodi fisici (esame, palpazione, percussione o tapping per determinare aree di suono alterato, auscultazione o alterazioni dell'udito nel rumore respiratorio);

tecniche di imaging, tra cui ionizzazione - raggi X, TAC e modifiche, radioisotopi, PET, PET-CT; non ionizzante - ultrasuoni, risonanza magnetica e modificazioni;

metodi di laboratorio (clinici, specifici, compresi i marcatori tumorali).

Sintomi differenziali Necessiti dagli oncologi per chiarire i cambiamenti a livello cellulare e microfisiologico, ad esempio, per determinare forme di cancro o le loro varietà non a piccole cellule e piccole cellule. Sono determinati da metodi citologici e istologici in varie modifiche, a volte integrati da metodi di visualizzazione strumentale, i metodi PET e PET-CT sono i più istruttivi qui.

Nella moderna oncologia, il metodo più promettente per la diagnosi precoce è lo screening. Questo è un esame clinico su larga scala di una popolazione sana in condizioni di salute. Lo screening di alcune forme di cancro sostituisce efficacemente la diagnosi con il classico metodo a tre fasi. Sfortunatamente, gli studi di screening per determinare il cancro del polmone nel nostro paese non sono condotti a causa della scarsa efficacia del rilevamento strumentale della malattia.

Per l'introduzione diffusa dello screening è necessario:

disponibilità di dispositivi diagnostici altamente sensibili efficaci;

personale medico altamente qualificato;

vigilanza oncologica della popolazione.

Se le prime due condizioni sono state soddisfatte più o meno con successo dallo stato, il nostro articolo richiede un aumento della vigilanza oncologica e un senso di responsabilità per la nostra salute.

Non ci sforziamo affatto di rendere tutti quelli che leggono un oncologo. Il nostro compito è ottimizzare la cooperazione tra il paziente e il medico. Dopotutto, è al medico del policlinico locale che cade ogni nono casi su dieci di cancro ai polmoni.

Tosse per cancro ai polmoni

La tosse è una reazione protettiva degli organi respiratori alla stimolazione di specifici recettori. Si verifica durante effetti a breve termine o prolungati endogeni (interni) o esogeni (esterni, estranei) sui recettori.

Durante l'assunzione iniziale, provare a descrivere in modo molto accurato il riflesso della tosse se presente. Sebbene la tosse non sia un sintomo patognomonico del cancro del polmone, a volte indica la natura della patogenesi. La combinazione di metodi di ricerca - tosse, percussione e radiografia può fornire al medico materiale prezioso per l'analisi durante la diagnosi iniziale.

Suoni patologici (duraturi) per la tosse sono caratterizzati come:

I seguenti suoni di tosse non sono tipici del danno polmonare: forte, forte, corto. Sono più propensi a caratterizzare lesioni della laringe e della trachea, o oncologia in queste aree. La tosse alla stimolazione dei recettori localizzati sulle corde vocali, appare un suono rauco o rauco.

Suoni caratteristici della tosse quando la stimolazione del recettore nel tessuto polmonare:

Debole, lungo, sordo, profondo: caratterizza la diminuzione dell'elasticità del polmone o dei processi patologici disseminati nei tessuti.

Doloroso, trasformandosi in una forma parsimoniosa - tosse, indica il coinvolgimento nella patogenesi della pleura attorno al polmone, o la localizzazione della patogenesi nei grandi bronchi della zona centrale, sensibile al dolore. Il dolore aumenta con il movimento del torace. Se durante l'auscultazione (ascolto) del polmone viene rilevata una combinazione di tosse dolorosa e rumore di schizzi, significa un accumulo di liquido tra il polmone e la pleura.

con una buona espettorazione (liquida) dei contenuti - patogenesi acuta nei polmoni.

con scarico viscoso - patogenesi cronica nei polmoni.

Una tosse secca può precedere lo sviluppo di una tosse umida, oppure una tosse umida si trasforma in tosse secca. Il fenomeno della tosse secca è caratteristico dell'irritazione cronica del recettore senza la formazione di essudato nel polmone. Potrebbe anche essere una neoplasia in crescita senza processi infiammatori e necrotici intorno al nidus.

La cessazione improvvisa e pericolosa della tosse è uno dei possibili segni di soppressione del riflesso dovuta allo sviluppo dell'intossicazione.

Ti ricordiamo che non dovresti trarre conclusioni indipendenti. Le informazioni vengono fornite in modo che il paziente possa descrivere al meglio le proprie sensazioni al medico in presenza di un riflesso della tosse. La diagnosi finale è fatta sulla base del complesso di ricerca.

Sangue per cancro ai polmoni

I pazienti hanno sempre paura dell'escrezione di sangue dalle vie respiratorie. Questo fenomeno è chiamato emottisi. Non necessariamente un segno di cancro ai polmoni. Il sangue dai polmoni non è un sintomo specifico del cancro del polmone.

L'isolamento del sangue dal naso è una manifestazione dell'integrità di uno dei vasi sanguigni nel tratto respiratorio. L'isolamento del sangue dalla cavità orale causa confusione tra i non professionisti.

Isolamento del sangue da:

organi digestivi - sangue scuro (il colore dei fondi di caffè) a causa degli effetti degli enzimi digestivi o del succo gastrico;

organi respiratori - il sangue è prevalentemente scarlatto, talvolta rosso scuro, sempre schiumoso a causa della mescolanza di aria.

Le cause dell'emottisi polmonare sono diverse e accompagnano le malattie con patogenesi negli organi respiratori umani. Tra questi ci sono:

emorragia interna nelle lesioni del torace;

ascessi nel polmone o nelle vie aeree;

Potrebbero esserci altre ragioni. Sanguinamento nel cancro del polmone di solito significa danni a uno dei vasi del mediastino o della parte centrale del polmone. L'emottisi è un sintomo pericoloso, in particolare con una massiccia perdita di sangue interna.

Segni di emorragia massiccia:

scarica scarlatta abbondante, lento sanguinamento rosso scuro;

progressivo deterioramento della salute;

pallore di mucose;

I primi segni di cancro ai polmoni

Possono differire in modo significativo dai sintomi usuali come tosse, mancanza di respiro, emottisi e altri sintomi caratteristici del cancro del polmone.

Attenzione! I seguenti sintomi non devono essere considerati pericolosi senza conferma medica. Non sempre sono associati a patologie mortali.

Una persona a cui può essere diagnosticato un cancro ai polmoni riceve un rinvio ai medici nelle seguenti specialità:

un neurologo, se il paziente ha mal di testa a grappolo (parossistico) e dolori simili a osteocondrosi;

un oculista o un neurologo, in violazione della mobilità e delle dimensioni della pupilla dell'occhio o modificare la pigmentazione dell'iride;

al terapeuta, in caso di sospetto raffreddore con tosse secca, eventualmente lieve ipertermia (aumento della temperatura corporea);

al terapeuta o al phthisiologist, con una tosse umida, respiro sibilante nei polmoni, emottisi, una forte diminuzione del peso corporeo, debolezza generale;

cardiologo, con mancanza di respiro, dolore al cuore dopo un piccolo sforzo, debolezza generale.

Una persona che osserva i sintomi di cui sopra deve informare il medico su di loro o integrare le informazioni che raccoglie con le seguenti informazioni:

attitudine al fumo con sintomi polmonari;

la presenza di cancro nei parenti di sangue;

intensificazione graduale di uno dei suddetti sintomi (è un'aggiunta preziosa, poiché indica un lento insorgere della malattia caratteristica dell'oncologia);

esacerbazione acuta dei sintomi sullo sfondo del malessere anteriore cronico, debolezza generale, perdita di appetito e peso corporeo - questa è anche una variante della carcinogenesi.

Cause del cancro del polmone

I polmoni sono l'unico organo interno di una persona che è in contatto diretto con l'ambiente esterno. L'aria inspirata raggiunge gli alveoli invariati. Le microparticelle presenti nell'aria indugiano sulle pareti delle mucose. Il costante contatto con l'ambiente esterno determina la caratteristica principale dell'epitelio polmonare - l'aumento del tasso di rinnovamento di generazioni di cellule di membrana mucosa bronchiale.

Le funzioni di filtro biologico sono eseguite da membrane mucose mediante:

microvilli che rivestono le vie respiratorie;

epitelio che produce muco;

riflesso della tosse del recettore.

Le cellule epiteliali sono in contatto con aerosol di aria inalata costituiti da particelle liquide e / o solide, tra cui:

naturale - polvere, polline delle piante;

antropogenico: fumo di tabacco, gas di scarico delle automobili, polveri delle fabbriche, miniere, miniere, cogenerazione.

Per far capire al lettore cosa si sta dicendo, un aerosol è una sospensione stabile nel gas (aria):

particelle di fluido supersmall - nebbia;

solidi ultra-piccoli - fumo;

piccole particelle - polvere.

La composizione di nebbia, fumo e polvere può includere sostanze inorganiche e organiche aggressive, tra cui polline delle piante, funghi microscopici, batteri, virus che influenzano negativamente i microvilli dell'epitelio.

Cellule epiteliali deboli protette sono ogni secondo sotto l'influenza di fattori patogeni esterni, che aumenta notevolmente la probabilità di mutazioni patologiche e lo sviluppo di tumori nei polmoni.

Potenziali fattori per il cancro del polmone:

Alto tasso di apoptosi epiteliale: più nuove cellule si formano, maggiore è la probabilità di mutazioni del cancro (fattore naturale);

La relativa insicurezza dei tessuti delicati dall'esposizione a nocivi aerosol di aria inalata (un fattore provocante).

È stato osservato che la probabilità di sviluppare un cancro ai polmoni è direttamente correlata all'invecchiamento del corpo, ai prerequisiti genetici e alle malattie polmonari croniche.

Fattori di rischio del cancro del polmone

Colpisce principalmente le persone che sono a lungo sotto l'influenza di fattori fisici, chimici e biologici, oltre ad avere una predisposizione genetica.

Fumo di tabacco Circa l'80% di quelli con cancro del polmone sono fumatori attivi, ma sono stati osservati gli effetti nocivi del fumo di tabacco e del fumo passivo (Fatti ed effetti del fumo durante la gravidanza).

Radon (elemento leggermente radioattivo). La radiazione alfa del radon entra nello sfondo naturale della radiazione della terra. La potenza della radiazione è bassa, tuttavia, sufficiente a stimolare le mutazioni nelle cellule del tratto respiratorio. Il radon sotto forma di gas si accumula negli scantinati delle case, penetra nello spazio abitativo attraverso il sistema di ventilazione, attraverso gli spazi tra il seminterrato e il primo piano.

Predisposizione genetica. La presenza di ripetuti casi di cancro ai polmoni in parenti di sangue.

Età. L'invecchiamento fisiologico aumenta significativamente il rischio di sviluppare mutazioni delle cellule epiteliali.

Pericoli professionali. Alta probabilità di contatto sul posto di lavoro con sostanze cancerogene volatili e polverose:

l'amianto è utilizzato nella costruzione, nella produzione di materiali da costruzione, prodotti in gomma, fa parte dei fluidi di perforazione;

cadmio - usato dai gioiellieri nella composizione dei saldanti, quando si saldano circuiti elettronici, processi anticorrosivi, nella produzione di batterie e batterie solari;

il cromo è usato nella metallurgia come componente degli acciai legati;

Arsenico - utilizzato in metallurgia, pirotecnica, microelettronica, produzione di vernici, industria della pelle;

un paio di coloranti sintetici a base di nitro-smalto - utilizzati nella costruzione, pittura;

gas di scarico - i lavoratori di riparazione auto soffrono;

Radiazioni ionizzanti (gamma, beta, raggi X) - sono ricevute dai lavoratori di uffici radiologici e centrali nucleari.

Fattori endogeni, comprese le malattie polmonari croniche (tubercolosi, broncopolmonite);

Fattori non chiari In un certo numero di pazienti è impossibile stabilire le cause della malattia usando metodi moderni.

Articolo correlato: Pulizia dei polmoni dopo il fumo, inclusa l'eliminazione accelerata della nicotina dal corpo

Classificazione del cancro polmonare

Senza un addestramento preliminare è molto difficile capire i tipi e le differenze delle forme di cancro ai polmoni. Nella medicina pratica hanno usato termini complessi per la loro designazione. Esistono molti tipi e forme di cancro. Abbiamo semplificato al massimo il compito e chiarito le differenze. Tutti i termini usati per riferirsi a forme di cancro si inseriscono nella nostra classificazione semplificata e adattata.

Classificazione per localizzazione del focus primario. Il cancro può essere localizzato in diverse parti del polmone:

Cancro centrale - situato nel centro del polmone, dove si trovano grandi bronchi, vasi e gangli;

Cancro periferico - situato ai lati del polmone, dove piccoli bronchioli, piccoli vasi sanguigni - capillari, piccoli recettori del dolore sono localizzati;

Cancro apicale (cancro del polmone mediastinico) - situato all'apice del polmone, questo è un tipo di cancro periferico. È caratterizzato da sintomi distraenti dovuti al coinvolgimento dei vasi sanguigni della zona clavicola e del ganglio stellare. Il Pankost si manifesta con sintomi neurologici: sul viso (asimmetria), nelle pupille (diversa forma, omissione, restringimento, altre), nella testa (grave mal di testa a grappolo). Ciò confonde i diagnostici con una molteplicità di manifestazioni e la mancanza di visualizzazione a raggi X dei foci tumorali.

Localizzazione atipica Coinvolgimento nella carcinogenesi della metà anteriore e / o superiore del mediastino - gli organi del centro del torace che si trovano tra i polmoni destro e sinistro.

Descrivendo la localizzazione del cancro, il radiologo di solito fa un'aggiunta, indicando la forma del tumore, ad esempio:

nodoso o altro.

Quindi, secondo la localizzazione di un tumore nel corpo, il cancro può essere: centrale, apicale, periferico, e anche a destra, a sinistra o bilaterale. La forma della crescita del tumore è nodosa, ramificata o mista.

La suddetta classificazione non tiene conto della struttura microscopica delle cellule tumorali. Per la differenziazione, l'analisi istologica viene utilizzata per chiarire le caratteristiche della struttura microscopica del tumore.

È noto che le caratteristiche microscopiche della struttura della cellula tumorale determinano la patogenesi della malattia, tra cui:

tasso di crescita del tumore;

localizzazione primaria del focus primario;

aggressività - una tendenza a metastatizzare.

La conoscenza viene utilizzata dai medici per determinare le strategie di trattamento. Nel nostro caso, questo è necessario per una comprensione generale della carcinogenesi.

Classificazione basata su differenze istologiche di cellule:

Carcinoma polmonare non a piccole cellule. Questo è un gruppo di tumori composto da diverse forme strettamente correlate. La proporzione totale di forme non a piccole cellule nella struttura del cancro del polmone è di circa 80-85%. La combinazione si basa sulla somiglianza morfologica delle cellule, ma ogni forma ha alcune peculiarità. Il carcinoma a piccole cellule combina forme di:

Carcinoma a piccole cellule. Gruppo più omogeneo Include circa il 10-15% dei casi clinici di cancro del polmone. Differisce l'aggressività speciale. Il tasso di raddoppio del volume del tumore di questa forma è di circa 30 giorni contro più di 100 giorni in forme non a piccole cellule.

Abbiamo dato una classificazione generalizzata del cancro del polmone. Esistono tipi più sottili di cancro, ma vengono utilizzati nelle discussioni scientifiche quando si descrive la carcinogenesi. Maggiori informazioni sui moduli comuni di seguito.

Stage Lung Cancer

In oncologia, per comodità di descrizione, si distinguono le fasi della malattia. La stadiazione della carcinogenesi è un concetto condizionale, ma è molto conveniente e consente di standardizzare e semplificare la descrizione della malattia nella comunicazione professionale.

Secondo la classificazione internazionale, lo stato di carcinogenesi è solitamente indicato dalle prime lettere delle parole latine:

Tumore (tumore), significa un tumore, al fine di ridurre l'uso della prima lettera della parola - T, è integrato con simboli digitali da uno a quattro per caratterizzare la dimensione del tumore.

Nodo (nodo), indica i linfonodi regionali, al fine di ridurre l'uso della prima lettera della parola - N, che è completata da numeri da uno a tre per indicare il grado di coinvolgimento dei nodi.

Metastasi (metastasi), significa la presenza di escrescenze di un tumore maligno in organi distanti, al fine di ridurre l'uso della prima lettera - M, che è completata dai numeri zero o uno e caratterizza il grado di crescita.

Usa la designazione aggiuntiva dell'aggressività delle cellule tumorali scrivendo la lettera G. Denote G1 altamente differenziato (cellule non aggressive). Inoltre, in ordine di crescente aggressività al corpo umano - G2, sol3, sol4.

Allo stesso modo, indicano l'assenza di cambiamenti visibili nel corpo e condizioni precancerose con l'aggiunta di simboli:

Informazioni insufficienti per descrivere lo stato del tumore: la lettera (x)

Tumore non rilevato - lettera (0)

Cancro non invasivo - una combinazione di lettere (è) o (carcinoma in situ).

Usando denominazioni simili, presentiamo una descrizione delle fasi del cancro del polmone.

Carcinoma polmonare di stadio 1

T1 - La dimensione della neoplasia non supera i tre centimetri di diametro (su una radiografia). N0 - i linfonodi non sono interessati Metastasi - M0 mancano

A differenza del cancro al seno - cancro al seno (vedi qui), la prima fase del cancro del polmone (RL) ha difficoltà nella diagnosi.

Ad esempio, linfonodi con:

Cancro al seno - liberamente sentito a mano, a partire dalle prime fasi della carcinogenesi;

Raggi X: visibili solo sulle radiografie o utilizzando altre complesse tecniche di imaging, poiché i linfonodi (peribronchiale o radice polmonare) si trovano in profondità nel torace.

Tumore polmonare di stadio 2

T2 - La dimensione del tumore varia da 3 a 6 cm di diametro. Questo gruppo comprende anche tumori di qualsiasi altra dimensione sufficiente a bloccare il bronco, che viene rilevato sulla radiografia sotto forma di atelettasia focale (collasso) o polmonite (compattazione) del tessuto polmonare sulla periferia del bronco. Fasi tumorali e patologiche di piccole dimensioni possono essere viste sulla radiografia nella regione centrale, molto più difficile - alla periferia e all'apice del polmone.

Coinvolgimento nella carcinogenesi dei linfonodi regionali del secondo stadio - N1. Questo significa un danno unilaterale ai linfonodi da parte delle cellule tumorali. M0 o M1 - significa che le metastasi con la stessa probabilità possono essere assenti e essere trovate negli organi vicini.

Carcinoma polmonare di stadio 3

T3 - La dimensione del tumore ha più di 6 centimetri di diametro. Un tumore può anche essere di qualsiasi altra dimensione, ma va verso la parete toracica e l'area di separazione dei bronchi principali, il diaframma, o è un tumore che causa atelettasia o indurimento dell'intero polmone. N2 - coinvolgimento nella carcinogenesi dei linfonodi distanti sul lato affetto o nella biforcazione dei bronchi principali. M1 - ci sono segni di metastasi negli organi lontani dai polmoni.

Stadio 4: cancro ai polmoni

T4 - La dimensione del tumore non ha importanza. Il tumore si estende oltre il torace, colpisce principalmente gli organi vicini (cuore, tratto digestivo, vertebre toraciche), è caratterizzato dall'accumulo di liquido nella cavità pleurica. N3 - danno totale ai linfonodi del lato affetto, lesioni multiple sul lato opposto. M1- più metastasi distanti.

Tipi di cancro ai polmoni

Il cancro del polmone si distingue per il sito di localizzazione (periferico o centrale) e per la struttura istologica citologica delle cellule (cellula piccola, cellula non piccola).

Cancro polmonare periferico

La particolarità di questo tipo di cancro è che il tumore si sviluppa a causa di mutazioni sulla superficie dei piccoli bronchi - subsegmentali (3-5 ordini di grandezza) e piccoli (6-16 ordini di grandezza).

Per chiarire: un albero bronchiale polmonare è costituito da bronchi in ordine decrescente di diametro da 1 bronco principale a ordine di bronchi 16. Piccoli, 16 ordini di grandezza, entrano in bronchioli ancora più piccoli e nelle strutture finali - gli alveoli.

Il significato clinico della sconfitta dei bronchi più piccoli e più piccoli:

assenza prolungata di sintomi (nessun recettore del dolore, migliore compensazione del danno nelle piccole lesioni polmonari);

i primi sintomi (tosse, emottisi, dolore di localizzazione incerta) sono associati a traumatizzazione dei bronchi teneri e dei piccoli capillari.

La crescita più caratteristica dei tumori periferici è nodulare. In questa forma, di solito si trova in fotografie di fluorografia (raggi X), fatte per malattie polmonari acute o croniche.

Forme caratteristiche del cancro periferico, visualizzate nelle immagini nella forma:

nodo rotondo (solitario);

nodo cavo tondeggiante con pareti sottili;

infiltrarsi con un contorno sfocato;

nodo singolo inferiore a 10 mm;

più nodi piccoli.

Il ritmo di crescita (valore del raddoppio) è di 110-140 giorni. Le fluttuazioni dalla norma entro un minimo di 40 giorni, massimo 800 giorni sono stabiliti. In una certa misura, un lungo periodo di raddoppiamento indica la buona qualità del tumore.

Un tumore periferico è caratterizzato da contorni radianti. Questo fenomeno è dovuto a una forma speciale di crescita dei nodi polmonari.

In alcuni casi, è possibile una differenziazione approssimativa dei tumori in base alla forma dei contorni e dei raggi:

raggi piccoli e frequenti lungo il contorno - formazione di cellule squamose;

raggi spessi e lunghi, inclusioni calcaree a piccoli punti - cancro ghiandolare;

contorni chiari - formazioni di piccole cellule aggressive.

Altri segni indiretti di cancro periferico, rilevati nelle immagini sotto forma di area di luce negativa:

le depressioni del "Riegler" sono visibili nell'area di connessione o separazione del tumore e dei bronchi 3-5 ordini di grandezza

intorno al tumore del tessuto polmonare, il sito di una piccola nave intasata dal tumore;

Complicazioni del cancro periferico:

polmonite nel sito di ostruzione bronchiale e arresto di questa area dalla funzione respiratoria. Foci estese portano ad una diminuzione dell'attività respiratoria del polmone;

la formazione di cavità nel nodo, che può essere ulteriormente al centro della diffusione dell'infiammazione purulenta;

accumulo di liquido nella cavità tra i polmoni e la pleura;

la rapida crescita del nodo periferico e il processo di transizione nel mediastino;

Difficile diagnosticare forme di cancro periferico comprende il cancro del polmone apicale, che è caratterizzato da sintomi neurologici dovuti alla diffusione di danni a gangli importanti situati in quest'area.

Carcinoma polmonare a piccole cellule

Ottenuto questo nome a causa della forma delle cellule, è anche chiamato cancro polmonare neuroendocrino. Appartiene alle forme più aggressive di cancro ai polmoni. Si trova principalmente negli uomini fumatori di età superiore ai 40 anni. L'individuazione di questa malattia non rappresenta più del 25% di tutti i tipi di tumore istologico.

Caratteristiche biologiche del carcinoma a piccole cellule:

piccole dimensioni (solo il doppio delle dimensioni di un linfocita - cellule del sangue);

rapida crescita, raddoppio attivo del volume entro 30 giorni, per confronto con altre forme di cancro - più di 100 giorni;

sensibilità dei recettori del cancro alla chemioterapia e alla radioterapia.

Esistono diversi tipi di carcinoma polmonare a piccole cellule:

I tumori a piccole cellule sono in grado di produrre alcuni ormoni (ACTH, antidiuretici, somatotropici).

I sintomi clinici del carcinoma a piccole cellule non sono fondamentalmente diversi da altre forme di cancro ai polmoni, tranne il fatto che la patogenesi si sta sviluppando rapidamente e le manifestazioni visibili al ricercatore sono scarse.

Carcinoma polmonare non a piccole cellule

Questo gruppo di tumori differisce dalle forme di piccole cellule per caratteristiche istologiche. Clinicamente manifestato:

sindrome polmonare (mancanza di respiro, tosse, emottisi);

perdita di peso progressiva.

Comprende circa l'80% di tutti i pazienti con malattie maligne.

Esistono tre principali forme istologiche di carcinoma polmonare non a piccole cellule:

La malattia è caratterizzata da un decorso subclinico di patogenesi fino allo stadio 2-3. Ad esempio, circa il 30% dei pazienti riconosce la propria diagnosi in 3 fasi, circa il 40% - in 4 fasi.

La malattia è caratterizzata da un rapido decorso degli ultimi stadi. Entro cinque anni, solo il 15-17% dei pazienti sopravvive.

Carcinoma polmonare a cellule squamose

È un tipo istologico più piccolo di carcinoma non a piccole cellule. Differisce la crescita calma delle cellule. Le mutazioni iniziano o nella parte centrale o sulla periferia del polmone.

Il cancro planocellulare è il risultato della degenerazione dell'epitelio ciliato sotto l'azione della nicotina e di altre sostanze contenute nel fumo di tabacco in una forma cellulare simile a un epitelio piatto superficiale.

Un tumore in crescita cresce con i vasi capillari dei vasi sanguigni per garantire le proprie funzioni vitali.

I sintomi clinici sono simili ad altre forme di cancro ai polmoni. Diventa visibile per la diagnosi dopo il coinvolgimento nella patogenesi di una porzione significativa di tessuto polmonare e metastasi ai linfonodi regionali.

Il principale metodo diagnostico è l'esame istologico di un campione di cellule tumorali.

Carcinoma polmonare centrale

Si riferisce a una forma di cancro, determinata dalla posizione nei polmoni. Peculiarità della localizzazione del tumore in grandi bronchi 1-3 ordini di grandezza.

È caratterizzato dalla comparsa precoce dei sintomi in:

coinvolgimento di grandi bronchi e organi del mediastino nella carcinogenesi;

irritazione dei recettori del dolore;

blocco di grandi bronchi e perdita di una significativa quantità di superficie respiratoria.

Questo tipo di oncologia è relativamente semplice (ad eccezione delle prime fasi) visualizzato mediante metodi diagnostici convenzionali, confermati da sintomi clinici e di laboratorio.

I primi sintomi più caratteristici sono:

tosse, tosse secca e debilitante;

aderenza alla tosse del sangue a seguito della violazione dell'integrità del vaso sanguigno e quindi della comparsa di espettorato mucoso e purulento;

il blocco e la spremitura del grosso bronco sono accompagnati da dispnea a riposo.

Metastasi nel cancro del polmone

Praticamente tutti i tumori umani sono in grado di metastasi - il movimento delle cellule tumorali attraverso il corpo e la formazione di focolai di carcinogenesi secondaria lontana.

Modelli generali di metastasi nel carcinoma polmonare:

diffondersi in tutto il corpo con il flusso di fluidi biologici (linfa, sangue) e al contatto con gli organi vicini;

le cellule di metastasi sono quasi sempre identiche a quelle del focus primario,

il movimento meccanico delle cellule tumorali verso altri organi non significa lo sviluppo della carcinogenesi secondaria, si osserva l'inibizione di questo processo.

La diffusione di un tumore nel cancro del polmone si manifesta in tre modi: linfogeno, ematogeno e di contatto.

Il movimento delle cellule linfogene è caratterizzato dalle posizioni più probabili per l'attacco di cellule maligne nei linfonodi polmonari:

tracheobronchiale e tracheale;

Il movimento delle cellule ematogene è caratterizzato dalle posizioni più probabili per la fissazione delle cellule maligne negli organi mediastinici:

cuore e suoi vasi;

trachea e bronchi principali del polmone;

nodi nervosi (diaframmatico, errante, stellato).

Le metastasi lungo il percorso venoso sono ulteriormente promosse ai seguenti organi, in ordine decrescente di importanza:

La via di contatto spiega la diffusione della carcinogenesi alle formazioni vicine che non hanno connessioni con il sangue leggero e vasi linfatici, in particolare, alla pleura polmonare.

Prognosi della malattia

Sopra, abbiamo parlato di un aumento significativo del risultato favorevole nella scoperta del cancro in uno stadio precoce della carcinogenesi. Il problema è che questa forma di cancro è difficile da diagnosticare nelle sue fasi iniziali.

L'uso di algoritmi diagnostici tradizionali consente di rilevare il cancro del polmone nel 60-80% dei casi negli stadi 3-4 della malattia, quando il trattamento chirurgico è inefficace e le metastasi si diffondono ben oltre gli organi respiratori.

Migliorare significativamente la prognosi della malattia applicando la moderna tecnologia diagnostica.

Prestare attenzione alla conformità dei costi di diagnosi della malattia alla qualità del trattamento successivo.

Il costo dei metodi di rilevamento del cancro ad alta tecnologia:

giustificato nelle prime fasi della malattia, quando il medico ha una vasta scelta di opzioni di trattamento;

non giustificato o dubbio quando la carcinogenesi si è sviluppata in uno stadio clinicamente rilevabile della malattia, in questo caso può essere limitata a studi diagnostici convenzionali.

I metodi più promettenti per la diagnosi precoce delle cellule tumorali nel polmone:

Tomografia computerizzata a spirale multistrato (MSCT). La tecnica consente lo studio della mammella in 8-10 secondi, o di indagare completamente sulla persona per determinare i fuochi dei tumori primari e secondari. Altri metodi non hanno tali capacità. Nello stesso momento con tumori di alta definizione con un diametro fino a 1-3 mm vengono alla luce. È possibile costruire un'immagine bi e tridimensionale e determinare la posizione esatta del tumore.

Tomografia ad emissione di positroni in combinazione con tomografia computerizzata (PET-CT), il metodo supera significativamente i metodi di TC o RM per determinare la sensibilità e le caratteristiche specifiche delle cellule tumorali.

Se la sensibilità e la specificità della TC o della RM sono mediamente del 60%, gli indicatori simili di PET-CT vanno dal 90% in su, e la dimensione minima di un tumore rilevabile è di 5-7 mm.

Diagnosi del cancro del polmone

La diagnosi ha un algoritmo professionale complesso multistadio, che è comprensibile solo agli specialisti. In questa sezione, riassumiamo le informazioni sul paziente descritte sopra.

Sintomi complessi per la diagnosi di cancro ai polmoni:

Abbiamo già menzionato le prime due direzioni e casualmente menzionato che alcuni tumori secernono ormoni e sostanze simili agli ormoni che modificano i sintomi clinici della malattia.

Per fare una diagnosi primaria, è importante che ci sia almeno un sintomo in ciascuna sindrome.

Sindrome polmonare

Include duraturo, non trattabile:

tosse umida, possibilmente con sangue;

dispnea a riposo, aggravata dopo l'esercizio;

Sindrome extrapolmonare

Caratterizzato dal cancro del polmone solo in combinazione con la sindrome polmonare:

perdita di peso;

convulsioni epilettiformi convulsioni, mal di testa, cambiamenti nelle dimensioni, colore delle strutture dell'occhio;

dolore nelle ossa dell'ipocondrio;

Sindrome di disturbi ormonali

Manifesto con tumori individuali. È importante per la diagnosi primaria del cancro del polmone in combinazione con uno o più sintomi di sindrome polmonare ed extrapolmonare.

Le violazioni sono identificate dai risultati dei test di laboratorio, vale a dire:

alti livelli di calcio nel sangue;

basso contenuto di sodio nel sangue;

eruzioni cutanee improvvise e non cicatrizzanti;

ispessimento delle articolazioni delle falangi delle dita.

L'ordine e la convenienza degli studi strumentali e di laboratorio, la scelta dei metodi per ottenere materiale per gli studi istologici diagnostici sarà lasciato agli oncologi.

Trattamento del cancro polmonare

I metodi standard per il trattamento del cancro del polmone sono:

rimozione chirurgica del tumore;

chemioterapia - l'introduzione di sostanze chimiche per via endovenosa che sopprimono la crescita delle cellule tumorali.

radioterapia - l'impatto sulle cellule modificate di tipi duri di radiazioni.

Applicare quanto sopra come metodo singolo o in combinazione. Alcune forme, come il carcinoma a piccole cellule, non sono suscettibili ai metodi chirurgici, ma sono sensibili alla chemioterapia.

Chemioterapia per il cancro ai polmoni

La tattica della chemioterapia di massa è determinata dalla forma della malattia e dallo stadio della carcinogenesi.

I citostatici comuni sono farmaci farmacologici che hanno la capacità di inibire la crescita delle cellule tumorali: cisplatino, Etoposide, ciclofosfamide, Doxorubicina, Vincristina, Nimustina, Paclitaxel, Carboplatino, Irinotecan, Gemcitabina. Questi farmaci vengono utilizzati prima dell'intervento chirurgico per ridurre le dimensioni del tumore. In alcuni casi, il metodo ha un buon effetto terapeutico. Gli effetti collaterali dopo l'uso di citostatici sono reversibili.

Relativamente recentemente messo in pratica:

trattamenti ormonali;

metodi immunologici (citochinetici) di lotta al cancro del polmone.

Il loro uso limitato è associato alla complessità della correzione ormonale delle singole forme di cancro. L'immunoterapia e la terapia mirata non combattono efficacemente il cancro nel corpo con un sistema immunitario danneggiato.

Trattamenti promettenti per il cancro del polmone

Radioterapia

Esposizione alle radiazioni a controllo visivo della cellula cancerogena o della tecnologia (IGRT). Consiste nell'irraggiamento della cellula danneggiata, nella sua correzione istantanea dopo sufficiente esposizione e nel trasferimento del carico nella parte adiacente del tessuto danneggiato.

Contattare l'esposizione alle radiazioni o la tecnologia di brachiterapia. Consiste nella consegna ai tessuti tumorali di sostanze speciali che potenziano l'effetto di targeting sulle cellule danneggiate.

Tecnologia dei coltelli intelligenti. Il principio è l'impatto perfettamente preciso del cyber-coltello sull'accumulo di cellule danneggiate.

Chemioterapia moderna

Etichettatura delle cellule tumorali (tecnologia PDT) con sostanze che aumentano la sensibilità all'irradiazione laser esterna ed eliminano i danni ai tessuti sani.

Il principale svantaggio delle nuove tecnologie è che esse influenzano la patogenesi sviluppata, ma non prevengono mutazioni patologiche.

Trattamento del cancro del polmone con rimedi popolari

Si consiglia di parlare della prevenzione del cancro del polmone da rimedi popolari, tra cui smettere di fumare ed eliminare gli effetti di sostanze cancerogene polverose e inalazione. Ma la priorità nel trattamento del cancro rimane ancora la medicina ufficiale.

Nel frattempo, anche uno specialista non medico presterà attenzione al periodo di massimo splendore nonostante gli sforzi dei medici. Le farmacie sono piene di medicine e le tecnologie per diagnosticare e curare i tumori sono incredibili.

Non è facile spiegare questo fenomeno, è multifattoriale ed è associato all'inquinamento ambientale, alla dieta malsana, allo stress domestico e professionale.

Autore dell'articolo: Evgeny Bykov | Oncologo, chirurgo

Istruzione: Si è laureato dalla residenza nel "Centro scientifico oncologico russo". N. N. Blokhin "e ha ricevuto un diploma in" Oncologo "

http://www.ayzdorov.ru/lechenie_raka_legkih.php

Per Saperne Di Più Sarcoma

I medici conoscono casi rari ma ancora in corso in cui alcuni tipi di cancro, come il melanoma e il cancro del rene, nonché il neuroblastoma estremamente raro nei bambini, scompaiono senza lasciare traccia e senza alcun intervento medico o trattamento..
La mioma si sviluppa dalle cellule muscolari lisce, grazie alle quali si formano le pareti dell'organo cavo - l'utero. Il fallimento del programma responsabile dello sviluppo delle cellule muscolari lisce porta alla formazione di fibre muscolari lisce che si intrecciano a caso formando nodi.
Il colon è la parte del tratto gastrointestinale che appartiene all'intestino crasso, che è una continuazione del cieco e quindi continua fino al sigmoide.
Il cancro della pelle è una malattia abbastanza comune. Un gran numero di nuovi casi sono registrati ogni anno. Esistono due tipi principali di tumori: meno pericoloso il non-melanoma (90% dei casi) e melanomi maligni.