L'impatto dei farmaci antitumorali è solitamente accompagnato da una varietà di reazioni avverse di cui i pazienti devono essere consapevoli al fine di prevenire il momento del loro verificarsi ed essere facilitati con l'aiuto di una dieta e uno stile di vita sano.

Di norma, la procedura di chemioterapia influisce negativamente sugli organi del tratto gastrointestinale e interferisce con il normale assorbimento del cibo. Ma allo stesso tempo una delle condizioni principali per il trattamento di successo è una condizione favorevole del corpo, che dipende direttamente dalla corretta alimentazione.

I pazienti che applicano una dieta equilibrata e sufficientemente nutriente, resistono meglio agli effetti collaterali del trattamento.

Dieta chemioterapia

Una nutrizione ragionevolmente selezionata durante la chemioterapia sosterrà il sistema immunitario e fornirà un corpo indebolito con tutte le sostanze necessarie.

Dieta durante la chemioterapia può essere divisa in 2 tipi: dieta durante la chemioterapia e il cibo nel periodo tra i corsi.

  1. Durante la chemioterapia, la dieta viene utilizzata per disturbi del tratto digestivo, perdita di appetito e nausea.
  2. L'alimentazione dietetica, condotta tra cicli di trattamento, consente di rafforzare il corpo e accumulare forza per la successiva terapia.

Consideriamo più in dettaglio il cibo dietetico raccomandato durante il corso di chemioterapia.

Dieta con chemioterapia Raccomandazioni generali

Quando la chemioterapia per il cancro è necessaria per seguire regole chiare per mangiare:

  • Masticare bene il cibo.
  • Al fine di prevenire la perdita di appetito, mangiare cibo allo stesso tempo, dopo un numero uguale di ore, mentre non si mangia e non si sente la fame.
  • Contare le calorie e determinare il consumo energetico giornaliero del corpo. I pasti dovrebbero essere nutrienti per reintegrare tutta l'energia consumata.
  • Mantieni la bocca pulita. Utilizzare soluzione salina o soda per il risciacquo dopo ogni pasto.
  • Il cibo dovrebbe essere variato e preparato al momento.
  • Al fine di ridurre il carico sul sistema escretore, non dimenticare di bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Preferibilmente, si berrà acqua non gassata, ma sono consentite composte, bevande alla frutta, tè al latte e brodo a basso contenuto di grassi. Non è consigliabile usare il tè verde.
  • È necessario abbandonare piatti fritti, grassi, salati e piccanti, nonché carne affumicata, additivi artificiali e conservanti.
  • Consumo di zucchero ridotto al minimo o sostituito con miele.
  • L'alcol è vietato, ma sono consentiti 50 ml di vino rosso secco tra i corsi.
  • Invece di salse per lo shopping, maionese e ketchup, prepara sughi fatti in casa a base di yogurt.

Dieta con linfoma chemioterapico

L'immunità debole è uno degli effetti negativi delle malattie del sistema linfatico. Le condizioni generali peggiorano, così come il decorso della chemioterapia, deprimente immunità. Ecco perché i pazienti con linfoma più spesso di altri soffrono di malattie infettive.

La dieta di un paziente sottoposto a chemioterapia per linfoma dovrebbe tenere conto:

  • Modalità di consumo L'acqua prima di bere dovrebbe essere bollita. L'opzione migliore è l'acqua in bottiglia, così come tè, succo di frutta, succo di frutta o decotto. Se la scelta è caduta sul succo, scegliere fresco e diluito con acqua.
  • Carne e pesce Il fast food è proibito. Questo vale anche per i bianchi fatti in casa, shawarma, ravioli o hot dog. Rinunciare a mangiare in luoghi pubblici. Il cibo dovrebbe essere fresco e completamente trattato termicamente.
  • Prodotti lattiero-caseari Latte pastorizzato, yogurt e piatti di ricotta trattati termicamente (per esempio, casseruole).
  • Cibo vegetale Verdura e frutta sono preferibili freschi, senza muffa. Non mangiare frutta e verdura contaminata. Fermare la scelta sui prodotti bolliti e cotti.
  • Prodotti di farina e pasticcini. Proibita qualsiasi pasticceria
  • Tieni traccia della durata di conservazione dei prodotti. Non comprare prodotti sconosciuti o di cui non sei sicuro.

Dieta per la chemioterapia per il cancro ai polmoni

Un paziente con cancro ai polmoni ha bisogno di mangiare completamente, mangiare regolarmente cibi equilibrati e sani ricchi di proteine ​​e carboidrati complessi.

Non dimenticare di dividere il pasto in 5-6 piccole porzioni. Viene data preferenza a piatti di carne e pesce, frattaglie, legumi e noci.

Dieta con chemioterapia del seno

Tra le raccomandazioni tradizionali sulla nutrizione durante la chemioterapia del seno, si osservino le seguenti regole:

  • la base della dieta dovrebbe essere cibi vegetali e una varietà di cereali;
  • divieto di bevande alcoliche e fumo;
  • tagliare nella dieta di zucchero, sale, carne rossa, prodotti intermedi e conserve, ed anche prodotti con conservanti, coloranti, esaltatori di sapore, agenti aromatizzanti e altri additivi alimentari.
  • scegliere cibi ricchi di calcio;
  • aggiungere crusca, cereali integrali e altri alimenti che contengono fibre;
  • tra i grassi, dare la preferenza agli oli di origine vegetale;

Presta particolare attenzione agli alimenti che contengono grandi quantità di acido folico, acidi grassi omega-3, zinco, magnesio, vitamina E e selenio.

Pasti, tenendo conto delle complicazioni della chemioterapia

È noto che la chemioterapia colpisce sia le cellule danneggiate che quelle sane, il che causa danni irreparabili alla salute del paziente e può provocare gravi reazioni avverse. Pertanto, la scelta della dieta dovrebbe dipendere dalle complicazioni che si verificano in un paziente durante la chemioterapia:

  • bocca secca, viscosità della saliva, comparsa di ulcere;
  • scarso appetito, cambiamento nel gusto e nell'olfatto;
  • mal di gola, difficoltà a deglutire;
  • stitichezza o diarrea;
  • nausea e vomito;
  • drastico cambio di peso.

Secchezza della bocca o viscosità della saliva

Questo effetto collaterale può essere un evento pericoloso di infezioni nella cavità orale.

  • alimenti proteici come pollame e pesce;
  • latticini a basso contenuto di grassi;
  • pasta e pane integrale, cereali;
  • frutta e verdura succosa;
  • tè con una fetta di limone e bevande alla frutta non zuccherate.
  • carne dura e filante;
  • banane e frutta secca;
  • essiccatori, cracker, patatine;
  • limonata dolce;
  • Biscotti, torte e pasticcini

Perdita di appetito, gusto o odore

La nutrizione durante la chemioterapia richiede spesso un approccio speciale a causa della perdita di appetito, gusto e odore:

Se hai un cattivo appetito, avrai bisogno di:

  • ridurre l'assunzione di acqua durante i pasti;
  • mangiare diversi pasti altamente nutrienti durante il giorno;
  • aumentare l'attività fisica;
  • per rendere il cibo in un rituale piacevole e bello - per decorare il piatto, per preparare spuntini aromatici;
  • Scegliete piatti ricchi di proteine ​​come carne, pesce, formaggio, noci e uova sode.

Se perdi il gusto e l'odore, puoi:

  • prima di cena masticare una fetta di limone o di foglia di menta.
  • tenere in bocca caramelle dal gusto pronunciato;
  • sperimentare con spezie nei piatti;
  • scegli frutta e verdura secondo la stagione.

Mal di gola e ulcere

  • porridge di latte e contorni con salsa;
  • frutta dolce matura;
  • zuppe morbide, purè di patate, formaggio, purè di patate, uova;
  • carne e pesce sotto forma di carne macinata;
  • broccoli, cetrioli, cavoletti di Bruxelles e cavolfiore;
  • succhi, bevande alla frutta non acide, tè caldo.
  • agrumi e verdure crude;
  • caffè e alcol;
  • cibi piccanti e piccanti.

Difficoltà a deglutire

La razione scelta correttamente durante e dopo la chemioterapia aiuterà a risolvere i problemi di deglutizione.

Quando è difficile deglutire il cibo liquido è auspicabile:

  • cucinare le zuppe, addensato con riso e formaggio fuso e purè di patate;
  • utilizzare addensanti naturali: gelatina, agar-agar o amido di mais;
  • fare purè di verdura e frutta;
  • scegliere yogurt, ryazhenka, kefir e cocktail a base di latte;

Se hai problemi con il cibo solido, ti consigliamo di:

  • minestre leggere con ingredienti ben macinati;
  • cereali e cereali ripieni di latte;
  • verdure morbide e cotte con cura.

Complicazioni del tratto gastrointestinale

La nutrizione durante la chemioterapia allevia i problemi con il tratto digestivo, che sono costipazione, diarrea o nausea persistente.

Per costipazione, scegliere:

  • alimenti con fibre, come prodotti da forno con crusca e cereali integrali e cereali;
  • legumi e noci;
  • verdure, frutta, frutta secca e mirtilli.
  • minestre e brodi salati, per sostenere l'equilibrio salino;
  • ridurre l'assunzione di fibre elevate, come frutta e verdura crude;
  • aumentare il consumo di prodotti a base di fibre, come purea di frutta e verdura, farina d'avena;
  • ridurre i latticini, gli alimenti grassi e fritti;
  • mangiare cibi contenenti potassio: succhi, patate bollite e al forno con la buccia, banane;
  • Cuocere le zuppe di verdure, come barbabietole, cavoli, carote o zucchine.

Se hai nausea, la regola principale del mangiare è rimuovere il cibo che lo causa e bere più liquidi.

Variazione di peso e alimentazione durante la chemioterapia

Quando perdi peso, devi:

  • scegliere cibi che favoriscono l'appetito - frutta dolce, datteri e cottura;
  • alimenti proteici ipercalorici: pesce, carne, legumi, uova;
  • oli, latticini e formaggi ad alto contenuto di grassi.
  • scegliere pesce magro, pollame e legumi;
  • evitare di cuocere al forno, olio e cibi grassi;
  • ridurre il consumo di zucchero, dolci e cereali da colazione trasformati;
  • invece di cuocere la farina del grado più alto, utilizzare crusca e cereali;
  • cuocere a vapore, infornare e far bollire.

Dieta con chemioterapia e radioterapia

Il carico sul corpo aumenta più volte se la chemioterapia viene eseguita in concomitanza con la radioterapia.

Al fine di ridurre l'impatto negativo del trattamento aggressivo, è necessario:

  • Mangiate piccoli pasti almeno 5 volte al giorno, usando solo prodotti freschi e naturali.
  • Non dimenticare il contenuto nutrizionale e calorico della dieta quotidiana.
  • Prima di pranzo, sarà utile passeggiare all'aria aperta.
  • Mangia lentamente, masticando il cibo con attenzione.
  • Cerca di non mangiare troppo e di non provare fame.
  • I dolci e i dolci come torte, biscotti, pasticcini e dolci sono proibiti.
  • Guarda la temperatura del cibo, il cibo non dovrebbe essere troppo freddo o caldo.
  • Non lavare il cibo con acqua e altre bevande.

Cuocere in una pentola a cottura lenta o doppia, quindi tritare o strofinare per ridurre l'irritazione alle pareti del tratto gastrointestinale.

Ridurre il consumo di alimenti grossolani e solidi, verdure crude e frutta. Ferma la tua scelta sul porridge di cereali, in particolare riso e farina d'avena, oltre a minestre di purea, purè di patate e uova.

http://oonkologii.ru/pitanie-pri-himioterapii/

discussioni

Pasti durante la chemioterapia

9 messaggi

L'effetto terapeutico quando si utilizzano farmaci antitumorali è accompagnato da vari effetti collaterali di cui i pazienti devono essere consapevoli per determinare il momento del loro aspetto, per essere in grado di prevenire o curare con l'aiuto di farmaci speciali, così come la dieta e lo stile di vita.

La chemioterapia ha spesso un effetto negativo sugli organi dell'apparato digerente e interferisce con la normale alimentazione. Allo stesso tempo, una delle condizioni indispensabili per l'appuntamento e l'azione efficace dei farmaci antitumorali è la condizione generale buona del paziente, che dipende in gran parte da una corretta alimentazione, in grado di alleviare e alleviare gli effetti collaterali.

I pazienti che usano una dieta equilibrata e razionale sono più facili da resistere agli effetti.

In assenza di malattie del tratto gastrointestinale, fegato e pancreas, raccomandiamo una dieta che includa alimenti dei seguenti quattro gruppi: proteine, latticini, cereali e frutta e verdura. La razione giornaliera di cibo del paziente deve contenere alimenti provenienti da tutti e quattro i gruppi, sia durante la chemioterapia che nell'intervallo tra i corsi.

Il gruppo proteico comprende fagioli e piselli, noci e prodotti a base di soia, uova, pesce, carne (vitello, manzo, maiale, pollame), fegato. I prodotti di questo gruppo contengono proteine, vitamine del gruppo B e ferro. Durante il giorno, è opportuno includere due volte nei prodotti dietetici di questo gruppo. Questo potrebbe essere, ad esempio, una tazza di fagioli bolliti o due uova, o 60-90 grammi di carne, pesce, pollame, ecc.

Il gruppo caseario comprende tutti i tipi di prodotti caseari: kefir, yogurt fresco, ryazhenka, yogurt, ricotta, latte, formaggio, burro, latte condensato, ecc. La scelta è determinata dalla preferenza del paziente. Si ritiene, tuttavia, che i prodotti a base di acido lattico siano più utili, specialmente quelli che sono arricchiti con bifidobatteri (biokefir, bifidok, ecc.). Gli alimenti in questo gruppo contengono importanti vitamine, così come calcio e proteine. Sono necessarie due prese giornaliere di prodotti caseari: ogni volta che viene ricevuto un paziente, ricevono, ad esempio, un bicchiere di kefir o yogurt, 30 grammi di formaggio o 90 grammi di fiocchi di latte o un bicchiere di latte, 1/3 di latte condensato non zuccherato o 1/3 di bricchette di gelato ecc.

Il gruppo di frutta e verdura comprende tutti i tipi di verdure crude e bollite, insalate e frutta, nonché succhi e frutta secca. È particolarmente utile nei giorni in cui vengono somministrati farmaci antitumorali. Desideri 4-5 ricevimenti al giorno. Si consigliano agrumi (pompelmi, mandarini o arance), mele e altri frutti e bacche contenenti vitamina C; verdure - zucchine, melanzane, vari tipi di cavolo (cavolo bianco, cavolfiore, cavoletti di Bruxelles, ecc.), peperoni dolci, barbabietole, carote sono obbligatori. Verdi utili (lattuga, aneto, prezzemolo, cipolle verdi, sedano, ecc.). Ogni ricevimento consiste di frutta fresca o un bicchiere di succo di frutta o verdura (puoi mescolare mezza tazza di carota e succo di barbabietola), così come un'insalata di verdure crude o cotte, ecc.

Il gruppo di cereali comprende pane, cereali e prodotti a base di cereali (farina d'avena, mais e fiocchi di grano), una varietà di cereali, biscotti, cannucce, ecc. Kashi per grado di utilità può essere organizzato nel seguente ordine: grano saraceno, farina d'avena, "fiocchi d'avena", farina d'avena, semolino, orzo, Poltava, riso. I prodotti di questo gruppo forniscono al corpo carboidrati, vitamina B1. Richiesto 4 dosi al giorno. Ogni ricevimento può contenere una fetta di pane o 2 biscotti, mezza tazza di porridge, pasta, pasta.

Aggiunga la crema o l'olio vegetale, la panna acida o la maionese a questa dieta per aumentare il contenuto calorico del cibo.

Con qualsiasi dieta durante la chemioterapia, negli intervalli tra i suoi corsi e dopo il suo completamento, è necessario assumere un multivitaminico giornaliero. Da farmaci domestici possono essere raccomandati "Dekamevit", "Undevit", "Complivit" 1-2 pillole al giorno, bevande concentrate "Golden Ball", ecc. E da vitamine importate - vari complessi multivitaminici con oligoelementi. È consigliabile combinare l'assunzione di multivitaminici con acido ascorbico.

Durante la chemioterapia, è desiderabile aumentare la quantità di fluido, usando succhi di verdura, frutta e bacche. La fattibilità di questo aumenta significativamente con il trattamento con preparati di platino. Succhi di carote, bietole, pomodori, lamponi e mirtilli rossi particolarmente utili.

In assenza di edema o malattia renale in violazione della funzione escretoria, è necessario bere 1,5-2 litri di liquidi al giorno: acqua minerale, tè, latte, limone e altre bevande. Per l'edema, la presenza di liquido nella cavità addominale o pleurica, la quantità di fluido consumato deve essere ridotta e non deve superare più di 300 ml della quantità di urina.

Sono escluse le bevande alcoliche durante il ciclo di chemioterapia.

La pratica dimostra che con l'uso di moderni regimi chemioterapici, i pazienti possono perdere 1-2 kg di peso, che, se adeguatamente nutriti, vengono ripristinati durante la pausa tra i trattamenti. La perdita di appetito inizia di solito il giorno della procedura e poi dura diversi giorni. In questi casi, è necessario mangiare il più possibile nelle pause tra i corsi, quando lo stato di salute migliora. Se hai fame, dovresti mangiare, anche se non sta mangiando il tempo.

Se hai scarso appetito, dovresti mangiare cibi che, con una quantità minima, ti permettono di ottenere la massima quantità di sostanze nutritive, come noci, miele, uova, panna montata, cioccolato, creme dolci, gelato. Devono essere consumati tra i pasti. Le persone mangiano di più quando il cibo è facilmente disponibile. Tieni uno spuntino leggero a portata di mano e prendilo in piccole porzioni. Il cibo dovrebbe stuzzicare l'appetito. Molta attenzione viene prestata alle spezie, alle salse, ai vari condimenti e alla tavola. Si consiglia di utilizzare le zuppe di purea, in quanto contengono più proteine. Mostrando carne magra e brodi di pesce. Il piatto più modesto diventa piccante a causa della stagionatura propriamente usata. Aggiungi spezie e piante aromatiche (prezzemolo, aneto, cannella, cumino, bacche di ginepro, chiodi di garofano, coriandolo, scorza di limone e scorza d'arancia, capperi, paprika, zenzero, menta, noce moscata) promuovono l'appetito, succo gastrico, forniscono una buona digestione e piacevole sensazione mentre si mangia. In assenza di malattie del cavo orale e del tratto gastrointestinale, piccole quantità di pepe, senape, aceto o aceto di sidro di mele, così come un decotto di chaga, tintura di assenzio, foglie di trifoglio, cardo d'oro e origano possono essere stimolati bene. Se il fegato funziona normalmente e il medico curante non vieta, allora è possibile utilizzare vino secco, Cahors, birra prima dei pasti tra i cicli di chemioterapia. Infine, verdure sottaceto, salate e salate (puoi mangiarle se non ci sono controindicazioni), così come succhi di frutta acida - limone, mirtillo e ribes aiutano a migliorare l'appetito.

Vomito e vomito

L'alterazione dell'appetito non è l'unico effetto collaterale della chemioterapia. Il trattamento con molti farmaci antitumorali è spesso accompagnato da nausea e vomito.

Per prevenire il vomito, ci sono un gran numero di farmaci antiemetici. Oltre a numerosi farmaci, la nausea può essere ridotta seguendo queste linee guida:

1. Al mattino fare esercizi di respirazione sul balcone o con la finestra aperta.

2. Prima di fare colazione, succhiare un pezzo di ghiaccio, una fetta di limone congelato, tkemali di prugna acida, prugna di ciliegia o alcuni mirtilli rossi, mirtilli rossi.

3. Ci sono alimenti secchi a digiuno: cracker, essiccazione, pane tostato, patatine fritte, biscotti, ecc.

4. Mangia piccoli pasti durante il giorno in modo che lo stomaco non abbia esperienza di trabocco.

5. Evitare cibi che hanno un sapore specifico, non mangiare cibi con un forte odore.

6. Non mangiare cibi fritti, specialmente grassi, salse da latte, latte intero (questi piatti possono essere inclusi di nuovo nella dieta quando passa la nausea).

7. Non mangiare cibo troppo dolce.

8. Non mangiare cibi troppo salati, piccanti e caldi.

9. C'è cibo refrigerato: carne, fiocchi di latte, frutta. Alimenti acidi (limoni, mirtilli, sottaceti), sottaceti e pomodori e ghiaccioli possono ridurre la nausea.

10. Evitare l'assunzione di liquidi durante i pasti per evitare che lo stomaco si riempia di liquido. Bevi di più tra i pasti. Assumere liquido almeno un'ora prima dei pasti. Bere bevande fredde, non zuccherate.

11. Mangia lentamente in modo che una grande quantità di cibo non cada nello stomaco allo stesso tempo; masticare bene il cibo

12. Evitare l'assunzione di cibo immediatamente prima dell'introduzione di farmaci.

Un'altra spiacevole conseguenza dell'uso di alcuni farmaci antitumorali è la stomatite: danno alla mucosa orale, che porta all'infiammazione e in forme gravi a ulcere dolorose e infezioni.

La costante osservanza di alcune regole aiuta a ridurre la possibilità di stomatite: risciacquare la bocca con elisir dentali (pepsodent, elkadent, ecc.), Lubrificare le labbra con untuosità (gli uomini possono usare il rossetto igienico incolore). Quando la carie deve, se possibile, effettuare un trattamento dentale prima dell'inizio della chemioterapia. Il rischio di stomatite appare quando la mucosa orale si raffredda con pezzi di ghiaccio (ma aumenta il rischio di tonsillite).

Prova anche a seguire queste linee guida:

1. Evitare l'irritazione del cavo orale con alcol, cibi piccanti, cibi caldi e acidi, cibi secchi e cibi salati, così come verdure e frutta ad alto contenuto di acidi (pomodori, pompelmi, limoni, mele acide, prugne, ecc.).

2. Risciacquare la bocca con soluzione di soda (1/2 cucchiaino di soda in un bicchiere d'acqua), soluzione salina (1 cucchiaino di sale per litro d'acqua), nonché infuso di camomilla, salvia, corteccia di quercia e erba di San Giovanni.

Per le stomatiti sono consigliate miscele preconfezionate per bambini: carne, verdura e frutta (non acida), banane, albicocche, pesche (solo frutta matura), cereali per bambini (ad esempio, Baby Dad). Inoltre, nel trattamento della stomatite aiuterà diversi tipi di ricotta, yogurt, gelatine non acide, formaggi morbidi e delicati, panna montata. E 'meglio includere pasti e bevande a temperatura ambiente nella dieta: farina d'avena, zuppa di latte, uova alla coque, purè di patate, crema di latte, budino di ricotta (si può mescolare con latte o panna), crema di uova e latte e altri cibi simili non irritanti. Agrumi o frutti acidi possono aumentare l'irritazione.

Utilizzare alimenti morbidi dopo aver attenuato gli effetti acuti della stomatite. Cucinare piatti stufati, bolliti e stropicciati (carne al vapore, insalate con carne a gomito e pollame, casseruole, souffles, succo di albicocca e succo di pera, budini, zuppe e brodi con una quantità minima di sale e senza pepe). Gelato cremoso e casereccio senza nocciole e altri additivi solidi e cioccolato ha eccellenti qualità nutrizionali e gustative ed è altamente raccomandato per le stomatiti.

Si consiglia di bere più liquidi (fino a 2 litri al giorno).

Le cellule del tratto gastrointestinale sono altamente vulnerabili agli effetti tossici di alcuni farmaci chemioterapici. Danni a queste cellule portano a sgabelli frequenti e sciolti - diarrea (diarrea).

I principi del trattamento della diarrea con l'aiuto di una dieta appropriata mirano a ripristinare il bilancio idrico, vitaminico e proteico. Allo stesso tempo, è necessario osservare la condizione principale: il cibo dovrebbe risparmiare il più possibile la mucosa intestinale, che si ottiene scegliendo prodotti facilmente digeribili e un'adeguata lavorazione culinaria (bollirla in acqua o al vapore e usarla in forma pulita).

Nella prima fase del trattamento, l'intestino ha bisogno di riposo, quindi la dieta dovrebbe consistere solo in alimenti morbidi e liquidi, con una restrizione calorica dovuta a carboidrati e grassi. Pertanto, essi escludono le carni grasse e il pesce, la carne affumicata, i sottaceti, i cibi in scatola, le spezie piccanti e le verdure irritanti per l'intestino (ravanelli, cipolle, ravanelli, aglio). Non sono raccomandati legumi, acetosa, spinaci, varietà aspre di bacche e frutta, brodi forti, fritti e stufati, latte intero fresco, pane morbido, pasticcini, pancake, torte, ecc.

Si consiglia di includere nella dieta: zuppa di riso vegetariana, porridge di riso sull'acqua, purea di riso, banane, purè di mele, purè di patate in acqua, purea di zucca bollita - tutti i piatti di consistenza morbida, calda oa temperatura ambiente. Gli alimenti e i piatti consumati in piccole porzioni vengono assorbiti meglio. Man mano che la diarrea si indebolisce, puoi aggiungere carne tritata, verdure tritate finemente, polpette di carne e pesce magro alle zuppe. Si consiglia di cuocere verdure e carne: polpettone ripieno di riso o uovo, soufflé o budino di carne bollita, cotolette di vapore, polpette di carne, polpette di carne o pesce, frittata di vapore, riso e porridge di farina d'avena su latte diluito, ricotta grattugiata. Non nocivo 2-3 volte a settimana per mangiare uova di pollo bollite. Succhi utili, kissel e mousse di mirtilli, ciliegie, chokeberry e ribes nero. L'azione di fissaggio ha riso bollito, banane. Toast e patate al burro.

Dovrebbe prendere più liquidi. Le bevande devono essere calde o a temperatura ambiente, perché i liquidi caldi o freddi aumentano solo la diarrea. Puoi bere acqua minerale (Borjomi, Narzan, Smirnovskaya, slava, ecc.) Senza gas. Decotti utili di pera secca, rosa canina, corteccia di melograno, erba di erba di San Giovanni, radice di bruchi, mele verdi a buccia. Con una grande perdita di liquido, è possibile preparare la seguente bevanda: 1 litro di acqua minerale bollita, aggiungere 1 2-1 cucchiaino di sale, 1 cucchiaino di soda, 4 cucchiaini di zucchero.

La stitichezza si verifica a causa di assunzione di farmaci chemioterapici molto raramente.

Ma se si verificano, al mattino a stomaco vuoto, si dovrebbe bere un bicchiere di acqua fredda, succo di frutta (prugna, pesca, albicocca) o una bevanda calda al limone, mangiare carote grattugiate, mela o yogurt crudo, 5-7 pezzi di prugne (lavati e riempiti con acqua bollente la sera ). La dieta dovrebbe includere alimenti ricchi di fibre, verdure crude e frutta. Puoi consigliare il budino con carote, prugne, mele al limone, purè di barbabietola, vinaigrette con olio vegetale. Le prugne e i fichi imbevuti di acqua, barbabietole bollite e purea di frutta secca hanno un effetto positivo. Il cibo viene preparato senza terreno, bollito in acqua o cotto a vapore, cotto a vapore. Dai primi piatti, zuppe, zuppe di borsch e cavolo in brodo vegetale sono molto utili. La crusca di frumento e segale viene utilizzata per facilitare le feci.

Quando la stitichezza di cibi affumicati, sottaceti, marinate, cacao, cioccolato sono esclusi dalla dieta; cibi fritti, salsicce sono limitate. Dovresti mangiare meno pane e prodotti da forno dalla farina di grano di prima scelta (soprattutto, fresca, morbida), pasta, piatti di semola.

È necessario rifiutare i piatti piccanti, così come i prodotti contenenti tannini (tè forte, cacao, brodi e baci di mirtilli, pere, mele cotogne). Cipolle, aglio, ravanello sono controindicati.

Facilita lo svuotamento degli intestini di pane integrale contenente crusca ("barvikhinsky", "dottore") o grano intero schiacciato (pane "salute"). I prodotti che contribuiscono alla normalizzazione delle feci includono kefir o yogurt fresco, acidophilus.

DIETA SULLA VIOLAZIONE DELLA FUNZIONE DEL FEGATO

Se il fegato è danneggiato, si raccomanda di escludere dalla dieta cibi fritti, speziati e salati. Grassi e pesce, marinate, salsicce, prosciutto, funghi e cibi ricchi di colesterolo (cervelli, tuorli d'uovo, zuppe di pesce e funghi, brodi) dovrebbero essere evitati. Durante il periodo di esacerbazione, la rapa, il ravanello, il rabarbaro, la cipolla, i fagioli, i piselli non sono raccomandati.

Zuppe vegetariane, zuppa di borscht, zuppa di cavolo, zuppe di latte sono ammessi. Dal secondo piatto si consigliano polpettine di carne e pesce, carni magre bollite (manzo, pollo, tacchino, lingua), pesce bollito magra (merluzzo, lucioperca, carpa, navaga, luccio). Il menu dovrebbe includere verdure bollite (carote, barbabietole, cavolfiori, zucca, zucchine), così come frutta matura, bacche, albicocche secche ammollate, prugne, mele cotte, succhi di frutta e bacche, brodo di rosa canina, crusca di frumento. I porridge del latte sono raccomandati: farina d'avena, riso, semolino con uvetta o miele. I prodotti lattiero-caseari e lattici sono particolarmente utili: yogurt, kefir, ryazhenka, acidophilus, yogurt, ricotta a basso contenuto di grassi, ecc.

Dieta in violazione della funzione delle vie urinarie

Quando si verifica una compromissione della funzionalità renale, viene prescritta una dieta a basso contenuto proteico con una quantità di sale fortemente limitata. Consigliato: piatti caseari, tra cui formaggi e paste di cagliata, caviale vegetale, melanzane e zucca, cotte senza spezie piccanti, burro fuso e verdure. Dai primi piatti - zuppa di borscht, zuppa di barbabietola, verdura, frutta e cereali senza spezie piccanti e con una piccola quantità di sale. Si consiglia di consumare carni di varie varietà in quantità limitate. Puoi mangiare piatti a base di cereali e pasta. Le verdure crude sono particolarmente utili: carote, cavoli bianchi, cetrioli freschi, piselli freschi, prezzemolo, cipolle verdi in piccole quantità, ecc. Vengono mostrati frutti e bacche, succhi, gelatina, gelatina, composte, decotti di rosa canina, succo di mirtillo. Nei casi più gravi, si raccomanda una dieta senza carne e pesce. Si consiglia di evitare l'uso di pane normale (cioè con sale), carne, pesce e brodi di funghi, nonché salsicce, salsicce, sottaceti e sottaceti, funghi, rafano, senape, cioccolato.

Per la cistite causata da farmaci chemioterapici, bere molta acqua. Latte consigliato, tè con latte, acqua minerale alcalina, composta calda non acida. Angurie e meloni sono particolarmente utili. È necessario escludere dalla dieta, bevande alcoliche, sale, piatti piccanti, salse, condimenti, carni affumicate, prodotti in scatola.

http://vk.com/topic-136312117_38093176

Pasti durante la chemioterapia

Le malattie oncologiche comportano quasi sempre un indebolimento e l'esaurimento del corpo, specialmente nelle fasi successive. La chemioterapia nominata è progettata per sopprimere le cellule tumorali, ma, sfortunatamente, ha un effetto negativo su tutto il corpo. Con questo tipo di trattamento, ci sono molti effetti collaterali che possono degradare la qualità della vita per questo periodo, ridurre l'immunità, la resistenza del corpo a varie infezioni. Pertanto, è molto importante per i malati di cancro monitorare l'alimentazione durante e dopo la chemioterapia per aiutare il corpo a superare queste barriere.

Qual è la malnutrizione pericolosa per i malati di cancro?

Attualmente provato:

  1. La malnutrizione e il digiuno stimolano lo sviluppo e la crescita di neoplasie maligne. Sono supportati da uno squilibrio nei processi metabolici del corpo.
  2. Un prolungato aumento del livello di zucchero nel sangue ha un effetto inibitorio sulla crescita e sulle metastasi del tumore.
  3. Un corpo indebolito non è in grado di sottoporsi adeguatamente alla chemioterapia e di riprendersi.

Pasti di chemioterapia

Per i pazienti sottoposti a trattamento chemioterapico è necessario un approccio integrato, che include la prescrizione di farmaci per reintegrare adeguatamente i nutrienti nel corpo, tenendo conto del metabolismo specifico.

Per fare questo, nomina:

  1. La nutrizione enterale è una miscela speciale, in una piccola quantità di cui contiene una grande quantità di proteine. Procedere in modo fisiologicamente adeguato (assorbito attraverso la membrana mucosa del tratto gastrointestinale).
  2. Nutrizione parenterale, cioè l'apporto di sostanze nutritive per via endovenosa, compresi i preparati di ferro a base di carbossimetallo.
  3. Acidi grassi Omega-3, che hanno un effetto globale: riducono la capacità del tumore di crescere e metastatizzare, e anche di rafforzare il corpo nel suo insieme.
  4. I glucocorticoidi contribuiscono allo sviluppo dell'appetito e riducono gli effetti infiammatori e tossici della chemioterapia.
  5. Terapia sintomatica, inclusi farmaci, normalizzazione della motilità intestinale, antispastici, farmaci enzimatici, lassativo.
  6. Epatoprotettori ademetionina.
  7. Megestrol acetato è un farmaco antitumorale ormonale che ha anche un effetto anti-batterico (esaurimento del combattimento).
  8. Complessi vitaminici con minerali.

Un prerequisito per la fornitura efficace di composti nutritivi necessari è la politerapia, cioè l'appuntamento e la nutrizione simultanei e acidi grassi poli-insaturi e farmaci per stimolare l'appetito e farmaci che migliorano l'assorbimento delle sostanze.

Dieta e cibi consigliati

Dovresti mangiare più volte al giorno, cioè il cibo dovrebbe essere il più frazionato possibile. È meglio mangiare una porzione di tre cucchiai, ma 6 volte al giorno di un piatto intero - 2 volte, perché questa quantità di cibo non viene digerita e causerà disagio prolungato.

La consistenza del prodotto preparato deve essere tale da non danneggiare la mucosa gastrica. Il cibo non dovrebbe causare stagnazione e processi di fermentazione nello stomaco e nell'intestino. Il punto importante è il suo valore nutrizionale sufficiente.

Cibo essenziale:

  • frutti di mare, pesce;
  • oli con alto contenuto di omega 3 - semi di lino, sesamo, olivello spinoso;
  • fegato, carne;
  • combinazioni di uova + patate o uova + legumi aumenta la digeribilità delle proteine;
  • cereali del latte;
  • cavolo, in particolare broccoli, cavolfiori, cavoletti di Bruxelles;
  • pomodori e peperoni rossi, carote, aglio, zucca;
  • frutti: melograni, mele, banane, agrumi;
  • noci, specialmente noci;
  • tè verde e acqua.

La quantità di acqua consumata al giorno non deve essere inferiore a 30 ml / kg.

Alcuni medici raccomandano di consumare basse dosi di alcol per stimolare l'appetito, come il vino rosso secco. Tuttavia, dovresti consultare il tuo medico a riguardo.

A tal fine, è possibile utilizzare spezie, ad esempio, aneto, prezzemolo, cumino, cannella, zenzero.

http://nii-onco.ru/lechenie/pitanie-pri-himioterapii/

Pasti durante la chemioterapia. Dall'esperienza personale.

Se si nota un basso numero di globuli bianchi, qualsiasi graffio o piccolo raffreddore diventa pericoloso.


Maggiori informazioni su alcuni prodotti

Dolci e frutta secca

Come usare:

Incredibili possibilità di spirulina:

Come dimostrato da oltre 30 anni di pratica, la spirulina ha una vasta gamma di usi.

1. Rafforza il sistema PNEI


Quindi, brevemente sulle proprietà benefiche della spirulina:

· Rallenta il processo di invecchiamento del corpo;
· Normalizza il sistema immunitario, il metabolismo;
· Aumenta rapidamente il contenuto di emoglobina nel sangue;
· Abbassa i livelli di zucchero nel sangue di diabetici insulino-indipendenti;
· Combatte attivamente con l'aterosclerosi, riducendo il livello di colesterolo nel sangue;
· Normalizza il lavoro dell'intero sistema endocrino, compresa la ghiandola tiroidea;
· Rimuove i metalli pesanti, i radionuclidi, altre tossine;
· Normalizza lo sviluppo del corpo del bambino;
· In ostetricia normalizza il corso della gravidanza, la crescita del feto;
· Necessario per la madre durante il periodo di alimentazione del bambino;
· Accelera la crescita postoperatoria di tessuti, ossa;
· Riduce il mal di testa con alto stress mentale;
· Promuove una rapida riabilitazione dopo le passate malattie;
· Fornisce assistenza efficace nel trattamento delle malattie cardiovascolari, gastrointestinali, urologiche; malattie respiratorie, malattie ginecologiche;
· Possiede attività antitumorale;
· Avvisa e allevia efficacemente i postumi di una sbornia;
· Molto efficace ad alto stress fisico e mentale;
· Mantiene l'attività sessuale;
· Efficace come cosmetico per la cura della pelle, accelera la guarigione di ferite, ustioni, ulcere;
· Contribuisce in modo particolarmente efficace al digiuno prolungato, per eliminare gravi patologie nel corpo;
· Normalizza lo stato mentale del corpo, aumenta la sua resistenza all'esterno
· Irritanti;
· Serve come protettore quando si assumono antibiotici.
· Contiene tutti e otto gli amminoacidi essenziali.

E sulla spirulina

E questo tè mi è stato portato da un amico di Baikal. Ho incluso anche lui nella mia dieta, preparare 2-3 foglie per 1 tazza di tè. Ha nomi diversi. Lo chiamerò Sagan Daylya.

Nomi popolari: ala bianca, Sagan Dali, Sahan Dailia, Sagan Daila, erba, prolungando la vita.

Applicazione. La pianta è un forte stimolatore di energia, un ordine di grandezza migliore della radice d'oro, schisandra, ginseng.



Metodi di utilizzo.

http://marina-khan.ru/pitanie/

Come mangiare durante la chemioterapia

La chemioterapia è uno dei principali metodi di trattamento del cancro e una corretta alimentazione durante e dopo il corso del trattamento aiuta il corpo ad affrontare più rapidamente la malattia.

La chemioterapia è uno dei trattamenti più importanti per il cancro. Con l'introduzione di farmaci speciali altamente tossici, la crescita delle cellule tumorali nel corpo viene soppressa e muoiono. I farmaci utilizzati nella chemioterapia sono farmaci ad alta tecnologia per combattere un tumore, ma quando entrano nel corpo, influenzano anche le cellule sane.

Gli effetti della chemioterapia influenzano il lavoro di tutto l'organismo, in particolare influenzando lo stato dei sistemi ematopoietici, digestivi, riproduttivi, così come le membrane mucose, i tessuti ossei, i capelli e le unghie.

In questo periodo difficile, il corpo del paziente richiede un supporto speciale. Una parte importante di questo supporto è la giusta alimentazione.

Dieta durante e dopo la chemioterapia supporta le difese del corpo - un corpo forte è molto più facile da affrontare con la malattia. Questo è un prerequisito per il normale benessere, trattamento efficace e ulteriore recupero.

Quali sono le caratteristiche nutrizionali della chemioterapia?

Il cibo dà al tuo corpo le calorie e l'energia per combattere il cancro e gli effetti del trattamento tossico.

Il compito principale della nutrizione durante la chemioterapia è quello di saturare il corpo con i nutrienti che sono necessari per il suo rinnovo. Prodotti correttamente selezionati possono ridurre e alleviare le reazioni negative del corpo ai farmaci - perdita di appetito, nausea, diarrea e altri.

Ci sono alcuni consigli generali su come mangiare durante la chemioterapia:

  • mangiare un po 'ma spesso;
  • dare la preferenza ai cibi liquidi (frullati, succhi, zuppe);
  • osservare il corretto regime idrico: bere almeno 2 litri di acqua al giorno;
  • bere tra i pasti;
  • avere sempre uno spuntino veloce a portata di mano;
  • aggiungere agli alimenti dietetici che contengono molti nutrienti in un piccolo volume (noci, semi, frutta secca);
  • mangiare quando l'appetito è più forte;
  • mangiare lentamente e in una piacevole atmosfera.

Quali prodotti dovrebbero essere utilizzati durante la chemioterapia?

L'alimentazione durante la chemioterapia deve essere conforme ai principi di una dieta sana - per essere equilibrata e diversa dall'energia. Sarai di grande aiuto per il tuo corpo se utilizzi prodotti naturali semplici di tutte le categorie di alimenti. Se hai malattie dell'apparato digerente o aderisci a un sistema alimentare speciale, consulta il tuo medico per la selezione ottimale di prodotti nel tuo caso.

Tutti i prodotti sono suddivisi in diverse categorie di alimenti:

  • prodotti a base di cereali;
  • ortaggi;
  • frutta;
  • latticini;
  • prodotti proteici;
  • grassi e oli.

Per capire in quali proporzioni è meglio usare i prodotti utilizzare la "piramide alimentare".

L'alimentazione bilanciata durante la chemioterapia svolge un ruolo importante nel recupero dei pazienti.

I prodotti a base di cereali (pane e cereali) costituiscono la base di una dieta equilibrata. Forniscono al corpo carboidrati, vitamine del gruppo B, fibre alimentari.

Questo gruppo comprende: diversi tipi di cereali, scaglie, pane, pasta, crusca, biscotti, ecc. I cereali integrali e il pane integrale sono i più benefici per il corpo.

Verdure e frutta, i verdi dovrebbero essere presenti nella dieta ad ogni pasto. Sono particolarmente utili nei giorni di chemioterapia. Questa è una fonte indispensabile di vitamine e minerali, antiossidanti e flavonoidi, hanno un effetto curativo sullo stato delle cellule del corpo.

Frutta e verdura di colori brillanti contengono una quantità maggiore di antiossidanti e flavonoidi - zucca, carota, peperone, pomodori, mirtilli, fragole, olivello spinoso, broccoli, spinaci, verdure e altri hanno forti proprietà antiossidanti, preservando e ripristinando le cellule del corpo.

I latticini sono una componente importante di una dieta equilibrata. Particolare attenzione dovrebbe essere rivolta ai prodotti lattiero-caseari fermentati (kefir, yogurt, yogurt, fiocchi di latte) - contengono importanti bifidobatteri e lattobacilli che influenzano positivamente la resistenza del corpo, che è così importante durante il periodo di trattamento.

Prodotti proteici - legumi, noci, uova, pesce, prodotti a base di carne. I prodotti di questo gruppo sono ricchi di proteine, vitamine del gruppo B, ferro. Mentre sei sottoposto a chemioterapia, mangiare carne può causare nausea in te, in questo caso rinunciare a cibi difficili da digerire (carne rossa), provare a mangiare cibi proteici almeno per colazione - questo è uno dei pasti più facilmente tollerabili durante un ciclo di chemioterapia. Prestare attenzione anche alle bevande proteiche facilmente digeribili utilizzate nella dieta e nell'alimentazione sportiva.

Nella parte superiore della "piramide alimentare" ci sono prodotti contenenti una grande quantità di oli, grassi e anche zucchero, sale, alcool. Questi prodotti devono essere trattati con estrema cautela, è principalmente dannoso per i prodotti per il corpo. Le eccezioni sono i prodotti contenenti acidi grassi polinsaturi Omega-3 e Omega-6 (oli vegetali, noci, olio di pesce, semi di lino, germe di grano). Studi scientifici hanno confermato che i grassi Omega-3 inibiscono la diffusione delle cellule tumorali e il loro uso è necessario.

Si prega di notare che con diverse forme di cancro, gli stessi prodotti possono agire in modo diverso. Se vuoi fare nuovi prodotti nella dieta, ti consigliamo di consultare il tuo oncologo per un consiglio.

Quali prodotti dovrebbero essere eliminati durante la chemioterapia?

Tutti gli alimenti possono essere suddivisi in due categorie: quelli che aiutano a mantenere la salute e quelli che indeboliscono la salute.

Durante il corso della chemioterapia, è importante rifiutare tali prodotti:

  • bevande alcoliche (sono consentiti 50 ml di vino secco tra una portata e l'altra);
  • cibi fritti e grassi;
  • dolci (torte, pasticcini, muffin, dolci);
  • carne affumicata;
  • prodotti di bassa qualità (grassi economici, prodotti a base di carne, cibi in scatola);
  • prodotti viziati e quelli che sono scaduti;
  • cibi piccanti (aceto, ketchup, maionese);
  • bevande analcoliche e succhi di frutta dolci;
  • tè forte, caffè;
  • fast food (hot dog, shawarma, hamburger, patatine fritte).

Vale la pena ridurre il consumo di zucchero e, in assenza di allergia, sostituirlo con il miele. E anche per ridurre la quantità di sale, in modo da non sovraccaricare i reni e il fegato.

Cosa fare con gli effetti collaterali durante la chemioterapia?

Il trattamento chemioterapico spesso causa problemi digestivi. Durante questo periodo, è importante sostenere il corpo e sapere come affrontare queste reazioni avverse. Ecco alcuni suggerimenti per superare i più comuni.

Pasti durante la chemioterapia. Come trattare gli effetti collaterali

La perdita di appetito è il primo problema riscontrato nei pazienti sottoposti a chemioterapia. Durante questo periodo, è importante non rifiutare di mangiare e cercare di stimolare l'appetito, perché il rifiuto di mangiare può indebolire il tuo corpo così tanto che devi interrompere il trattamento.

Ecco alcuni suggerimenti per perdere l'appetito:

  • mangiare in piccole porzioni;
  • utilizzare prodotti che ripristinano rapidamente il potere: noci, semi, frutta secca, dolci sani;
  • bere bevande ad alto contenuto calorico - frullati, cocktail, succhi con polpa;
  • aggiungere al cibo condimenti aromatici ed erbe aromatiche (aneto, coriandolo, prezzemolo, sedano);
  • bere succhi acidi poco prima dei pasti;
  • con una totale mancanza di appetito, prendi un cucchiaio di cibo come medicina;
  • Mangia il tuo cibo salutare preferito in una splendida cornice.

La nausea è anche una complicazione abbastanza comune, anche se è temporanea e colpisce l'appetito. Usa i moderni farmaci antiemetici che il tuo medico prescriverà, miglioreranno il tuo benessere.

Ma se la nausea e il vomito sono sorti, raccomandiamo di ricorrere a tali consigli nutrizionali:

  • mangiare cibi caldi e morbidi;
  • rifiutare il cibo con un gusto pronunciato - troppo speziato, dolce, salato;
  • Evitare odori acuti nel proprio ambiente (odori di cucina, fumo, cosmetici);
  • Preferisci succhi freschi;
  • non bere bevande gassate;
  • in caso di nausea, tieni in bocca un pezzo di ghiaccio o una fetta di limone;
  • indossare abiti larghi;
  • spesso camminare all'aria aperta, ben ventilare la stanza.

I farmaci chemioterapici possono irritare l'intestino, causando frustrazione. Il compito principale della nutrizione per la diarrea è di ripristinare l'equilibrio idrico e minerale del corpo.

Se hai una diarrea sullo sfondo del trattamento chemioterapico, è raccomandato:

  • bere un sacco di liquido a temperatura ambiente;
  • c'è spesso e poco a poco.
  • mangiare cibi a basso contenuto di fibre (pane bianco, pasta, latticini, uova sode, pesce, carne bollita, riso).
  • rifiutare il caffè, l'alcol, il cibo con gusto brillante, cibi grassi e bevande gassate.

A causa della ridotta mobilità e della ridotta nutrizione, può verificarsi stipsi. Dillo al tuo medico se non hai avuto due o tre giorni di movimenti intestinali. È possibile utilizzare clisteri o lassativi solo dopo la raccomandazione del proprio medico.

  • bere molti liquidi;
  • mangiare cibi ricchi di fibre (cereali, pane integrale, verdura e frutta fresca e cotta, legumi, semi).
  • camminare all'aria aperta.
  • Fai un semplice esercizio.

Prima di iniziare la chemioterapia, si consiglia di visitare il dentista e controllare le condizioni del cavo orale. La stomatite si manifesta nell'infiammazione della mucosa orale e può essere accompagnata da gonfiore, arrossamento, ulcera.

  • Utilizzare uno spazzolino a fibre morbide.
  • mangiare cibo a temperatura ambiente (il cibo deve essere morbido o grattugiato: pappe, latticini, uova,
  • purè di patate, banane, mele cotte, gelatine);
  • evitare cibi piccanti, salati, acidi, grossolani;
  • usare il risciacquo dopo i pasti;
  • Labbra le labbra con balsamo o olio igienico.

Grazie ad uno speciale schema dietetico, gli effetti collaterali possono essere evitati o significativamente ridotti durante e dopo il corso della chemioterapia. Dillo loro al medico, può prescrivere ulteriori farmaci per rimuovere i sintomi spiacevoli.

Quale dovrebbe essere il cibo tra i cicli di chemioterapia e dopo il completamento del trattamento?

Il compito dell'alimentazione tra i corsi o dopo il completamento della chemioterapia è quello di tornare in buona salute in breve tempo ed evitare l'esaurimento, che può influenzare ulteriori trattamenti e il recupero del corpo dopo un carico come la chemioterapia.

Pertanto, aderire a questa dieta:

  • continuare a mangiare spesso e lentamente, usando solo cibi freschi e sani.
  • Mangia un cibo equilibrato e vario da diversi gruppi di alimenti.
  • mangiare cibi ad alto valore nutritivo ed energetico (cereali, semi, noci, frutta secca).
  • fare una passeggiata all'aria aperta prima di mangiare.
  • Evita i prodotti dalla lista bandita.
  • mangiare cibo caldo, evitare caldo.
  • Bevi molti liquidi tra i pasti.
  • Prenditi il ​​tuo tempo con il cibo, mastica bene.
  • Combina cibi semplici in nuove combinazioni per nuove sensazioni gustative che possono migliorare l'appetito.

Una dieta equilibrata è importante per la prevenzione delle malattie maligne in futuro. Dopo il completamento della chemioterapia, arriva un periodo di recupero in cui è importante adottare misure per evitare il ripetersi della malattia.

La tua dieta dovrebbe consistere in alimenti che inibiscono lo sviluppo delle cellule tumorali. Scegli cibi che ti portino salute ed energia, eviti cibi che hanno un impatto negativo sul tuo corpo.

Gli studi dimostrano che le persone che mangiano cibi di alta qualità, a basso contenuto di grassi con un'abbondanza di frutta e verdura, non fumano, non abusano di alcool, rischiano il cancro del 23%, mentre le persone con un approccio opposto alla nutrizione aumentano il rischio al 56%.

Il cibo semplice e naturale è un contributo alla tua guarigione.

Durante e dopo un trattamento così difficile come la chemioterapia, una dieta bilanciata e varia è molto importante. Conoscere le caratteristiche e la dieta ti aiuterà a far fronte agli effetti del trattamento, garantire il benessere e sostenere il tuo corpo sulla strada del recupero. Una dieta sana in futuro può prevenire nuovi problemi di salute.

http://spizhenko.clinic/sobytiya-novosti/kak-pravilno-pitatsya-vo-vremya-himioterapii

Un'adeguata nutrizione durante la chemioterapia, cosa mangiare e cosa no

L'oncologia richiede un trattamento a lungo termine, durante il quale una persona subisce diversi cicli di chemioterapia. Durante e dopo le procedure, il corpo subisce qualche inconveniente. Gli effetti collaterali sotto forma di nausea e vomito causano gravi disagi al paziente. Gli esperti forniscono numerose raccomandazioni sulla nutrizione, in particolare, quale dovrebbe essere il cibo durante la chemioterapia per alleviare e persino eliminare completamente questi sintomi.

I pasti prima del corso - contribuisce a rendere più facile il trasferimento della procedura. Cibo dopo - per ridurre gli effetti collaterali. La dieta durante la chemioterapia dovrebbe reintegrare i nutrienti e rafforzare l'immunità del corpo.

Cibo "A"

Alcuni giorni prima della terapia, è necessario mangiare spesso, ma in piccole porzioni, senza caricare il sistema digestivo. Non puoi morire di fame per mantenere la forza. Il cibo pesante dovrebbe essere escluso. Non mangiare fritto Se c'è carne nella dieta, allora devi scegliere una dieta; coniglio, uccello, pesce. Diversificare il menu con verdure fresche e frutta. L'alcol dovrebbe essere escluso completamente.

Pasti "durante"

È importante ricordare che non è raccomandato mangiare cibo immediatamente prima della procedura di chemioterapia per evitare la nausea. Tra l'ultimo pasto e l'introduzione di farmaci dovrebbe prendere almeno un'ora. Ma in questa tecnica è necessario aderire a determinate regole. Il cibo dovrebbe essere leggero, si consiglia di bere brodo, tè o succo naturale senza polpa. Il giorno in cui viene somministrata la chemioterapia, dovresti mangiare di meno e bere di più, ma solo tra un pasto e l'altro.

Almeno 10 bicchieri al giorno. La nutrizione durante la chemioterapia dovrebbe essere sotto forma di calore, circa 50 ° C. Per riempire la dieta con le calorie mancanti aggiungere cibi ipercalorici - miele, latte in polvere, yogurt naturale, burro e olio vegetale, panna acida, noci. Per il supporto generale della forza, è necessario aumentare la quantità di vitamine e sostanze nutritive consumate.

Potenza "Dopo"

Alla fine del ciclo completo, il corpo ha bisogno di liberarsi delle tossine in eccesso il prima possibile. Per fare questo, il cibo dovrebbe essere consumato assorbenti, il cui contenuto è dominato dalla pectina o dalla chitina. Barbabietole bollite, fragole, pesche, latticini naturali, grano saraceno, fiocchi d'avena, prugne secche, albicocche secche, ecc. Per migliorare la microflora, è possibile utilizzare i probiotici della farmacia, ma solo dopo aver consultato il proprio medico.

Regole generali

Nonostante i consigli nutrizionali, separatamente per ogni fase della chemioterapia, è possibile distinguere sfumature che sono ugualmente idonee per l'intero corso del trattamento. Dovrebbero essere rispettati dal momento in cui è stata fatta la diagnosi e iniziata la preparazione per il trattamento, fino alla completa riabilitazione della malattia.

  • È necessario considerare lo stile di vita del paziente. La quantità di calorie consumate non deve superare il numero che una persona riceve dal cibo per evitare l'esaurimento e il disagio.
  • Segui la dieta. Mangiare allo stesso tempo, a parità di quantità di cibo.
  • Dimentica gli spuntini veloci in movimento.
  • Non mangiare prima di andare a letto.
  • Sostituire le posate di metallo con la plastica.
  • Tieni traccia della durata di conservazione dei prodotti.
  • Per escludere la monotonia, il cibo dovrebbe essere diverso.
  • Prima del pasto, puoi fare una passeggiata per 30 minuti.
  • Divieto di prodotti semilavorati Solo prodotti naturali e piatti preparati al momento.
  • Meno zucchero - più miele.
  • Mangiare cibo dovrebbe essere piacevole, masticando accuratamente, in piccole porzioni.
  • Utilizzare il liquido solo negli intervalli tra i pasti.
  • Prima di mangiare, dovresti sciogliere un pezzo di ghiaccio o un succo ghiacciato.
  • Evitare l'eccesso di cibo.
  • Ridurre l'assunzione giornaliera di sale.
  • Completamente escluso dalla dieta fast food.
  • Se hai la nausea, mangia qualcosa di acido. Agrumi, bacche o sottaceti. Anche il gelato o il succo congelato possono calmare lo stomaco.
  • Evitare di aggiungere condimenti e odori forti al cibo.
  • Non dovresti sperimentare nuovi prodotti "esotici" che non hai mai usato prima.
  • Escludere bevande gassate e caffè.

Una corretta alimentazione durante la chemioterapia deve essere varia e completa. Molti dopo il corso perdono l'appetito, il che può influire negativamente sullo stato generale di salute e sul tempo di recupero. Questa è una buona opportunità per imparare nuovi piatti e imparare come servirli magnificamente, per aumentare l'appetito.

Inoltre, la varietà di prodotti consentiti è su larga scala. Ma l'azione obbligatoria è quella di consultare un medico e un nutrizionista che spiegherà in dettaglio cosa mangiare e cosa non mangiare. Soprattutto se hai avuto reazioni allergiche prima del trattamento.

Puoi e dovresti mangiare

Cibo vegetale

Le basi della nutrizione dovrebbero essere verdure e frutta. Contengono la quantità necessaria di vitamine e minerali benefici. Puoi mangiare sia crudo che bollito, in umido, cuocere a bagnomaria, fare una varietà di insalate. Una possibile alternativa alla sostituzione della maionese con un condimento più naturale è l'olio vegetale o d'oliva, il succo di limone, lo yogurt bianco, il kefir.

La base di frutta e verdura di colore rosso o giallo include i bioflavonoidi, che forniscono un recupero accelerato delle membrane cellulari. Il cavolo marino non aggiunge solo vitamine alla dieta, ma compensa anche la carenza di iodio.

Prodotti lattiero-caseari

Il calcio è uno dei micronutrienti necessari per completare il lavoro del nostro corpo. Se non si soffre di intolleranza al lattosio, si dovrebbe prestare attenzione ai prodotti lattiero-caseari. Ricotta, panna acida, kefir, ryazhenka, tutti i tipi di yogurt con e senza additivi, formaggio, formaggio e burro naturale. Il latte dovrebbe essere consumato dopo il trattamento termico. Mescolandolo con frutta e gelato, puoi ottenere una versione di un milkshake. Spuntino comodo e sano

Cibo proteico

Le proteine ​​servono a costruire muscoli. Inoltre, gli alimenti proteici contengono alti livelli di vitamina B, ferro e proteine. Gli esperti raccomandano che per soddisfare pienamente il bisogno di proteine ​​del corpo, è necessario memorizzare una formula semplice: 1 g di proteine ​​per 1 kg di peso.

I legumi (piselli, fagioli, soia, asparagi) sono un prodotto base con un alto contenuto di proteine. Oltre a loro, si raccomanda di mangiare noci, uova, pollo, riso e frattaglie. Omelette leggere, petto di pollo bollito o zuppa di crema di piselli serviranno come ottimo pranzo. E le uova di quaglia, una volta consumate crude, promuovono la formazione di nuove cellule di un organo così importante come il fegato. Per evitare il riflesso del vomito, devi batterli accuratamente in un frullatore, salare e aggiungere erbe fresche o aglio.

Cibo di cereali

Il pane è la testa di tutto. Non per niente questo prodotto occupa un posto significativo nella dieta di ogni persona. I carboidrati complessi non devono essere confusi con i carboidrati, che sono contenuti nello zucchero. Hanno una formula diversa che ti permette di sciogliere più lentamente e non causare un forte aumento di zucchero nel sangue. La base di tali prodotti è pane crusca o prodotti integrali. Pasta a base di grano duro, grano saraceno, avena, cavolo bianco o cavolfiore, patate.

Carne e pesce

Per non caricare il corpo con il lavoro extra di digerire cibi pesanti, la carne dovrebbe essere consumata come dieta. I medici raccomandano di sostituire la carne rossa con il bianco. Pollo o coniglio perfetti. Il prodotto può essere bollito o cotto a vapore. Non è raccomandato mangiare carne grassa e fritta.

I pesci dovrebbero essere inclusi nella dieta come fonte aggiuntiva di fosforo e vitamina D. I frutti di mare salati o affumicati dovrebbero essere esclusi. Dal momento che la produzione della loro preparazione è più spesso utilizzata sostanze pericolose, che ora possono influenzare solo negativamente la salute generale. Il pesce va consumato con il brodo di pesce bollito, cotto o bevuto.

Rigorosamente proibito

  • uso di alcol;
  • cibi fritti e grassi (lardo, spezzatino);
  • dolci (torte, crema vari, torte);
  • carne affumicata (salsiccia, pesce, carne);
  • prodotti di qualità "dubbia" (spalmabili, strutto, margarina, salsicce economiche, alimenti in scatola)
  • cibo avariato;
  • salse piccanti (aceto, ketchup, maionese, salsa di soia);
  • bevande gassate, Coca-Cola.
  • fast food (hot dog, shawarma, cibo nei ristoranti).

Come hai notato, una dieta chemioterapica assomiglia alle regole di una dieta sana generalmente accettata. Questo non è sorprendente, perché il cibo riempie il vitale bisogno di sussistenza del corpo. Pertanto, dovresti monitorare la tua dieta, ascoltare i consigli del medico e presto guarirai.

http://oncologypro.ru/himioterapiya/pitanie-pri-himioterapii.html

Per Saperne Di Più Sarcoma

Cosa può parlare di dolore nell'ipocondrio sinistro (lato)Nell'ipocondrio sinistro fanno parte del diaframma, dello stomaco, delle anse intestinali, della milza, del pancreas, del rene sinistro, dell'uretere.
Papillomi intorno al collo non sono solo un problema estetico, ma anche la causa del disagio psicologico e fisico. Tali tumori sembrano estremamente poco attraenti, inoltre, quando si sfregano contro i vestiti, causano sensazioni dolorose e possono essere feriti, il che può portare a complicazioni indesiderate.
Secondo la classificazione delle malattie ginecologiche esistenti in medicina, i condilomi sono processi infiammatori di origine virale e sono considerati come un fattore di rischio per la formazione del cancro cervicale.
L'impatto dei farmaci antitumorali è solitamente accompagnato da una varietà di reazioni avverse di cui i pazienti devono essere consapevoli al fine di prevenire il momento del loro verificarsi ed essere facilitati con l'aiuto di una dieta e uno stile di vita sano.